ECOSYSTEM STORIES

Ri-pensarci data driven

Intervista a Federico Cabitza, Francesco Nucci e Marco Penovich

 

 

Vi presentiamo Ecosystem Stories: il nuovo format di Radio Activa in collaborazione con Engineering. Un podcast per raccontare come l’innovazione ci aiuta a trasformare, in meglio, il mondo in cui viviamo e lavoriamo. Come? Creando ecosistemi digitali in grado di far incontrare le esigenze del business con le opportunità offerte dalle nuove tecnologie.

Per questo lancio, abbiamo invitato degli ospiti di primo piano: Federico Cabitza, Professore associato di Interazione Uomo-Macchina all’Università di Milano-Bicocca, dove è anche responsabile del laboratorio di “Modelli di incertezza per decisioni e interazioni” e direttore del nodo locale del laboratorio nazionale CINI “Informatica e Società”; Marco Penovich, Head of Data & Analytics Competence Center di Engineering; e Francesco Nucci, Director of Application Research, sempre per Engineering. Ad intervistarli il nostro speaker, nonché direttore editoriale, Paolo Emilio Colombo.

In questa prima puntata, abbiamo affrontato un tema cui stiamo dedicando molta attenzione: la gestione dei dati, la loro utilità a supporto delle decisioni aziendali e non solo. Che caratteristiche devono avere per essere considerati di qualità e affidabili? Possiamo davvero fidarci?

Per approfondire, premi play!

Redazione

 

 



Ospite

POTREBBERO INTERESSARTI

Xam Xam

Il nuovo programma di Radio Activa in collaborazione con WeAfricansUnited che viaggia alla scoperta delle innovazioni del continente africano. Un percorso che porta alla luce

Digital Tomorrow

“Digital Tomorrow” è il nuovo podcast del Registro .it, l’anagrafe dei nomi .it gestita dall’Istituto di informatica e telematica del CNR di Pisa, che indaga

CIFcast

“CIFcast” è il programma di Radio Activa sulla letteratura fantascientifica tenuto da tre membri del Collettivo Italiano Fantascienza, gruppo di autori finalisti all’edizione 2017 del

SMART, TECH & GREEN

Avete presente quella leggenda che dice che usiamo solo il 20% del nostro cervello? Ecco, non è vera, lo usiamo tutto. Ora che lo sappiamo