BETTER THAN SEX

Soli e connessi contro la Fear of missing out

Intervista alla psicoterapeuta e lifecoach Terry Bruno

 

 

Non solo app di incontri e algoritmi per trovare l’anima gemella, il digitale ha stravolto il significato della relazione, cambiando al contempo l’idea che abbiamo di noi stessi. In questa puntata di Better than Sex, viaggio online sulla superficie di relazioni fragili, ma anche ludiche e libere, la conduttrice Sabina Cuccaro affronta l’argomento “cyber-tradimenti“, ovvero quei rapporti nati in chat apparentemente innocenti ma che, “nel 70% dei casi, si risolvono in scappatelle nella vita reale”.

 

L’episodio si apre con un’affermazione: i social network potrebbero causare senso di solitudine e persino depressione. Costantemente connessi, abbiamo l’illusione di non essere mai del tutto soli nel mondo virtuale, ma in quello reale? E se i social network avessero qualche responsabilità nel nostro sentirci soli e insoddisfatti?

 

 

Ascolta anche: È l’inizio della fine di Tinder? ComeHome supera le app di dating online

 

 

Cuccaro cita allora la FOMO (Fear of Missing Out), malessere della società iperconnessa che consiste nella paura di essere tagliati fuori se non si è presenti su social come Facebook o Instagram. Con le parole della psicoterapeuta e lifecoach Terry Bruno: “il problema del sentirsi inferiori o inadeguati è sempre esistito, ma con l’ascesa dei social network è peggiorato. Si tratta dell’esigenza di dimostrare agli altri di avere una vita piena e divertente, aspetto che però può generare ansia, se non addirittura depressione. Tra l’altro non ci accorgiamo che ciò che gli altri postano non è la realtà, spesso siamo noi a dare un significato meraviglioso a ciò che vediamo”.

 

 

Ascolta anche: Vite digitali, dalla realtà a TikTok (Velardi, Pirrone, Quadarella e Nagni)

 

 

In chiusura, Sabina Cuccaro cita il libro “Come disintossicarti dal tuo cellulare – Programma detox in 4 settimane” di Catherine Price, edito da Mondadori, da cui ha selezionato quattro suggerimenti vincenti. 1) Confrontate il tempo che pensate di spendere sul web con quello realmente trascorso online. 2) Cancellate le app dei social dal telefono, poiché significa non averle più a portata di mano. 3) Disattivate le notifiche. 4) Stabilite zone “smartphone free“, ovvero tre luoghi in cui imporvi di restare disconnessi, per esempio quando vi sedete a tavola con la vostra famiglia. Approfittatene per fare due chiacchiere dal vivo.

 

Sabrina Colandrea

 

 

Ospite

Terry Bruno

Terry Bruno è psicologa, psicoterapeuta, docente in PNL e comunicazione, formatore AIF, presidente della Earth-NLP di Roma. È docente presso alcuni corsi di comunicazione nell’ambito criminologico, sanitario e aziendale e docente in master di I livello all'Università telematica Niccolò Cusano. Autrice di numerose pubblicazioni. È coautrice del libro Prova a raccontare… dai voce alle storie, Edizioni Anicia, Roma 2007. È autrice del libro Ho paura del bullo. Un viaggio attraverso gli occhi di un ex bullo, Edizioni Anicia, Roma 2009.

POTREBBERO INTERESSARTI

Digital Tomorrow

“Digital Tomorrow” è il nuovo podcast del Registro .it, l’anagrafe dei nomi .it gestita dall’Istituto di informatica e telematica del CNR di Pisa, che indaga

CIFcast

“CIFcast” è il programma di Radio Activa sulla letteratura fantascientifica tenuto da tre membri del Collettivo Italiano Fantascienza, gruppo di autori finalisti all’edizione 2017 del

SMART, TECH & GREEN

Avete presente quella leggenda che dice che usiamo solo il 20% del nostro cervello? Ecco, non è vera, lo usiamo tutto. Ora che lo sappiamo

WoW – Women on Web

Women on web (WOW) è un progetto che ambisce a raccontare le capacità, il talento e l’impegno delle donne in un settore ad alto valore