Twitter: Musk lancia anche le nuove spunte oro e grigie

Elon Musk ha affermato che la verifica di Twitter tornerà questo venerdì con categorie codificate di colori per individui, istituzioni e aziende

 

 

Il caos Twitter non si ferma e le nuove spunte sono dietro l’angolo. Quella blu a pagamento, introdotta velocemente, e ancora più velocemente sospesa, era solo l’inizio. Infatti, se nelle scorse settimane potevamo pensare che le acque si sarebbero calmate, dopo quel passo indietro, oggi ci dobbiamo ricredere.

La rivoluzione, monitorando proprio l’account di Musk, non accenna a stopparsi. Precisamente, queste nuove spunte verranno lanciate sulla piattaforma tra pochissime ore: venerdì 2 dicembre.

Inizia quindi il conto alla rovescia, ma cosa dobbiamo aspettarci?

 

 

Sempre sulla telenovela Musk, leggi Caos Twitter: sospesa la spunta blu a pagamento

 

 

Ecco tutto quello che sappiamo finora.

Elon Musk ha affermato che la verifica di Twitter tornerà con categorie codificate di colori per distinguere singoli individui, enti governativi e aziende. Come però impedire una seconda ondata di account impostori?

Il nuovo CEO ha affermato che tutti gli account verificati saranno “autenticati manualmente”, ma non ha chiarito se ci sarà una commissione per supervisionare le nuove spunte. Quanto è fattibile questo lavoro caso per caso?

Non possiamo ragionare senza fornire qualche dato: quasi mezzo milione di account Twitter hanno attualmente un segno di spunta blu che li contrassegna come fonti autentiche. Tradizionalmente, queste spunte sono sempre state assegnate ad account importanti come quelli appartenenti a celebrità, politici, giornalisti, istituzioni e grandi aziende. Ora assistiamo al sipario della tradizione, se vogliamo essere decadentisti. Oppure possiamo brindare a questa rivoluzione, se ci focalizziamo sulle novità. Come spesso accade, è questione di prospettiva.

Musk ha fatto diversi spoiler sul nuovo sistema di verifica. Sappiamo che sarà a pagamento e sappiamo che sarà differenziato. Il nuovo segno di spunta blu potrà essere adottato da chiunque, “celebrità o meno”. In più, ogni utente potrà avere un altro logo secondario che accerti l’appartenenza a un’organizzazione. Inoltre, verrà introdotto un segno di spunta grigio per i governi e un segno di spunta oro per le aziende. Tante le domande che potremmo porci. Ad esempio, le istituzioni come pagheranno (se pagheranno)?

Il meccanismo e i diversi procedimenti devono, però, ancora essere confermati. Rimaniamo in attesa di ulteriori sviluppi.

A cura di

In questo articolo:

Potrebbero interessarti

PODCAST

Cultura e Società

Il fuorilegge nella Science Fiction

CIFcast
con Lorenzo Davia, Damiano Lotto, Emiliano Maramonte

PODCAST

L'esplorazione delle diverse strategie per avere successo con i moderni prosumer, anche nel mondo retail
People

Oltre il SaaS, il Customer Success in tutti i settori

C.S.I. Customer Success Italia
con Francesco Acabbi, Mark Bartucca

PODCAST

Cultura e Società

L’eredità di Luigi Einaudi secondo Giuseppe Vegas

Ospite: Giuseppe Vegas

OLL IN
con Lelio Borgherese

PODCAST

Perché revisionare sempre attentamente l'output dell'AI
Intelligenza artificiale

L’output dell’AI non è infallibile. L’importanza della revisione dei contenuti

Ospite: Gianluca Bergaminelli

A LITTLE PRIVACY, PLEASE!
con Marco Trombadore

PODCAST

Cultura e Società

Anna Paola Concia: “Ogni donna che rompe un tetto di cristallo lo fa per tutte”

Ospite: Anna Paola Concia

WOW - WOMEN ON WEB
con Federica Meta, Francesca Pucci

PODCAST

People

Misurare il successo: una moneta a due facce

C.S.I. Customer Success Italia
con Francesco Acabbi, Mark Bartucca