Le 10 migliori startup in Italia

LinkedIn ha stilato la “Top Startups Italia 2023”, una lista delle 10 migliori startup emergenti in Italia. Dominano sostenibilità, benessere psicologico e intelligenza artificiale

 

 

Il 2022 è stato un anno turbolento per le aziende in tutto il mondo, ma l’ecosistema italiano delle startup ha dimostrato una notevole resilienza. Nonostante le sfide legate all’inflazione, agli esuberi e alla stretta creditizia, le startup italiane hanno continuato a crescere e ad attrarre investimenti, con una raccolta di fondi che ha superato i 2 miliardi di euro.

Questo spirito di innovazione e adattamento è evidente nella classifica annuale di LinkedIn Top Startups 2023, che presenta le 10 aziende italiane in crescita che stanno attirando l’attenzione generale, ma soprattutto gli investimenti. Prima di svelare la lista delle migliori startup, cosa le accomuna e quali sono le loro storie di successo?

  • La diversificazione settoriale. Una delle caratteristiche più interessanti delle startup italiane in crescita è la diversificazione dei settori in cui operano. Mentre alcuni Paesi possono concentrarsi su specifiche Industrie, l’Italia vanta una varietà di settori rappresentati. Dall’ambito finanziario all’intelligenza artificiale, passando per il settore media e il benessere psicologico, queste aziende stanno affrontando sfide cruciali e offrendo soluzioni innovative.
  • Il dominio del Climate Tech e dell’intelligenza artificiale. Il Climate Tech è uno dei settori in crescita più rapida e le startup italiane non sono da meno rispetto a quelle estere. Con la crescente attenzione globale sui problemi climatici, questo tipo di aziende sta attraendo talenti in cerca di un impatto significativo. D’altra parte, l’intelligenza artificiale ha scosso l’ecosistema delle startup, con un aumento significativo degli investimenti nei fondi di Venture Capital che si concentrano sull’AI generativa.
  • L’innovazione nell’ambito finanziario. Le startup italiane hanno dimostrato di essere leader nell’innovazione finanziaria. Nel corso degli anni, le proposte innovative in ambito finanziario hanno guadagnato terreno, e nel 2023 ben quattro di queste aziende risultano tra le prime 10 posizioni. Questo dimostra la volontà del Paese di adattarsi ai cambiamenti economici e alle esigenze delle piccole e medie imprese.
  • La fondazione e la crescita in due città: Roma e Milano, con poche eccezioni. Qui ritorna uno dei problemi del nostro Paese. Quando inizieranno a svilupparsi davvero progetti in altri centri? 

 

 

Leggi anche: La sostenibilità del settore assicurativo italiano

 

 

Ecco la lista delle 10 migliori startup in Italia

Ecco la classifica LinkedIn Top Startups 2023.

  1. Chora Media. Con sede a Roma e fondata nel 2020, Chora Media è una società specializzata nello storytelling, con un focus particolare sui podcast. Nel 2022 ha acquisito Will Media.
  2. Unobravo. Fondata nel 2020 a Casalnuovo di Napoli, Unobravo offre servizi di consulenza psicologica online in videochiamata, abbinando i pazienti ai terapeuti più adatti.
  3. Banca Aidexa. Con sede a Milano e fondata nel 2020, Banca Aidexa è una startup fintech che mira a semplificare l’accesso al credito per le PMI italiane.
  4. Starting Finance. Fondata nel 2018 a Roma, Starting Finance cerca di educare le nuove generazioni al mondo finanziario attraverso app e contenuti educativi.
  5. Serenis. Fondata nel 2021 a Milano, Serenis è una startup tecnologica che offre servizi di psicoterapia e supporto psicologico in videochiamata utilizzando dati e strumenti digitali.
  6. Vedrai. Con sede a Milano e fondata nel 2020, Vedrai fornisce soluzioni di intelligenza artificiale per supportare le decisioni aziendali e ha acquisito Indigo.ai nel 2022.
  7. Smartpricing. Basata ad Arco, Smartpricing offre software per il settore dell’ospitalità, consentendo alle imprese di stabilire i prezzi in tempo reale.
  8. Scalapay. Fondata nel 2019 a Milano, Scalapay offre un servizio “Buy now, pay later” in migliaia di negozi fisici ed e-store.
  9. Up2you. Con sede a Milano e fondata nel 2020, Up2You è una startup greentech che fornisce strumenti digitali alle aziende per misurare e ridurre le emissioni e coinvolgere i dipendenti nella sostenibilità.
  10. Fiscozen. Fondata nel 2018 a Milano, Fiscozen è una tech company che offre servizi di gestione online delle P. Iva per i liberi professionisti italiani.

 

 

Ascolta la nostra intervista a Vincenzo Liccardi, ideatore e fondatore di Food Cost in Cloud, il software che mette l’AI al servizio della ristorazione

 

 

Il futuro delle migliori startup in Italia

Guardando al futuro, le prospettive per queste innovative startup italiane sono estremamente promettenti, ma perché?

In primis, con la crescente consapevolezza ambientale e l’urgenza di affrontare le sfide climatiche, le aziende del Climate Tech, come quelle presenti in questa classifica, possono aspettarsi un aumento della domanda per le loro soluzioni sostenibili.

Allo stesso tempo, le startup focalizzate sull’intelligenza artificiale sono ben posizionate per guidare l’Innovazione in settori come l’Health Care, l’automazione industriale e il Machine Learning. Inoltre, le aziende nel settore finanziario, con la loro capacità di semplificare e migliorare l’accesso al credito per le PMI, stanno contribuendo in modo significativo alla crescita economica del Paese. Non dobbiamo dimenticarci che l’Italia è formata da Piccole e Medie Imprese in maniera primaria.

Infine, la continua espansione delle tecnologie digitali e la consapevolezza dell’importanza del benessere mentale potrebbero portare a ulteriori opportunità per le startup attive in questi settori. In un panorama sempre più competitivo, queste aziende dovranno continuare a innovare, adattarsi rapidamente alle mutevoli esigenze del mercato e attirare i migliori talenti per mantenere la loro posizione di leadership nel mondo delle startup italiane.

 

Da anni la Redazione di Radio Activa Plus si impegna nella diffusione di nuove idee in ambito tecnologico.

Per questo è nata una delle nostre trasmissioni, SMASH. Infatti, oggi le startup spuntano come funghi, pronte a risolvere ogni tipo di bisogno o problema, ma ‘it’s time to BeReal’. Come riconoscere quelle da non scartare? Il nostro podcast racconta le storie di quelle idee con cui è impossibile non fare smash.

Francesca Ponchielli

Potrebbero interessarti

PODCAST

Donne al centro della scienza: quanto manca alla rivoluzione?
Cultura e Società

Donne al centro della Scienza: quanto manca alla rivoluzione?

WOW - WOMEN ON WEB
con Federica Meta, Francesca Pucci

PODCAST

NaN - nuovo podcast
Intelligenza artificiale

NaN – Not a Name, il nuovo podcast “esplosivo” sulle AI

NaN - Not a Name
con Michele Stingo, Enrico Iannucci

PODCAST

Health

La sostenibilità nel settore residenziale: comfort abitativo e rispetto dell’ambiente

Ospite: Paolo Mezzalama

GREENTOPIA
con Laura Scrimieri, Ilaria Tana

PODCAST

Madè (CONTENTS): così l'AI sta cambiando il mondo del lavoro
Intelligenza artificiale

Tommaso Madè (Contents): “Così l’AI sta cambiando il mondo del lavoro”

Ospite: Tommaso Madè

LEGALTECH SHOW
con Silvano Lorusso, Nicolino Gentile

PODCAST

Superstudio Events: pionieri della sostenibilità negli spazi per grandi eventi
Sostenibilità

I grandi eventi si fanno sempre più green

Ospite: Tommaso Borioli

GREENTOPIA
con Laura Scrimieri, Ilaria Tana

PODCAST

climate change
Sostenibilità

Le sfide dell’UE per affrontare il Climate Change e raggiungere la neutralità climatica

Ospite: Flavia Sollazzo

WOW - WOMEN ON WEB
con Federica Meta, Francesca Pucci