Taranto chiama, il nuovo documentario-inchiesta di Rosy Battaglia

La presentazione del progetto della documentarista presso la sede di WSP Photography

 

 

“Le Benevole. Da una finestra di via Regina Margherita, Taranto (?)” – mafe de baggis

 

Che cosa è davvero sostenibile per la vita umana? A questa complessa domanda cercherà di rispondere la giornalista Rosy Battaglia durante la presentazione del progetto di documentario-inchiestaTaranto chiama di giovedì 22 settembre, alle 19.00, che si terrà presso WSP Photography, associazione culturale e scuola di fotografia di Roma, con sede in via Costanzo Cloro 58. L’evento, a partecipazione gratuita, sarà moderato dalla giornalista Elisabetta Galgani.

L’associazione, reduce dal successo della prima edizione del festival di fotografia e cinema “Terra!”, promosso dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale in collaborazione con SIAE, durante il quale sono state organizzate proiezioni, laboratori di fotografia e visite guidate a mostre, con il progetto di Battaglia torna a parlare di sostenibilità.

Giornalista d’inchiesta e documentarista, Rosy Battaglia è ideatrice di Cittadini Reattivi, progetto di civic journalism su Salute, Ambiente e Legalità, nonché di “Storie Resilienti”, dedicato alle comunità che si battono per avere giustizia contro mafie e corruzione. Dopo i lavori “La rivincita di Casale Monferrato” (2018), menzione speciale al Turin Underground Cinefest, e “Io non faccio finta di niente” (2021), selezionato come uno tra i migliori film ambientali italiani da Cinemambiente 2021 e al Clorofilla Festival 2022, che approfondiscono le lotte civiche di Brescia, Battaglia intende ora dedicarsi a un viaggio-inchiesta che da Trieste la porterà a Taranto.

Proprio a Trieste, nel 2020, i movimenti ambientalisti sono riusciti a ottenere la chiusura dell’area a caldo della Ferriera, impianto industriale altamente inquinante, dando alla città la prospettiva di un futuro ecologico. A Taranto le stesse lotte sono in corso intorno all’ex Ilva, oggi Acciaierie d’Italia, il polo siderurgico più grande d’Europa. Lo scorso febbraio l’Onu, nel rapporto del Relatore speciale sulla questione del diritto umano al godimento di un ambiente sicuro, pulito, sano e sostenibile, ha definito la città pugliese “zona di sacrificio umano”, tra le più inquinate della Terra.

La presentazione del docufilm sarà l’occasione per parlare della campagna di crowdfunding lanciata il 19 settembre su Produzioni dal Basso. “Taranto chiama” sarà realizzato dall’associazione Cittadini Reattivi, con cui Battaglia ha documentato, a partire dal 2013, le vicende della comunità di Taranto.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

A cura di

In questo articolo:

Potrebbero interessarti

PODCAST

Community Care

Adriano Olivetti

ON TOP
con Sabrina Colandrea

PODCAST

Big Data

Assemblea Assocontact 2022: i protagonisti 

SPECIALE RADIO ACTIVA
con Sabrina Colandrea

PODCAST

Open Innovation

VeniSIA, to make Venice the oldest city of the future

Ospite: Federica Di Mario, Pietrogiovanni Cerchier, Michele Gubert

L'INCREDIBILE HUB
con Sabrina Colandrea

PODCAST

Scopriamo Ernesto - Intervista al Founder e CEO Riccardo de Bernardinis
Trasformazione Digitale

Ernesto: più di un semplice tuttofare

START M'UP
con Francesca Ponchielli

PODCAST

L'Intelligenza Artificiale di Google è davvero cosciente? Parola al linguista computazionale Michele Stingo
Intelligenza Artificiale

L’IA di Google è davvero cosciente?

ED È SUBITO SIRI
con Michele Stingo

PODCAST

Cultura e Società

Hakeem Oluseyi: dalla strada allo spazio

XAM XAM
con Sarah Kamsu