EARTHBIT

Il mistero (svelato) dei Conodonti

I microfossili che hanno spalancato una nuova finestra sul mondo

 

I Conodontofori sono stati considerati fino a tempi abbastanza recenti uno dei grandi misteri della Paleontologia. Vissuti dal Paleozoico al Triassico, questi animali sembravano aver lasciato un’unica, enigmatica, traccia della loro esistenza: i fossili di strani denti. Decine di migliaia di minuscoli elementi dentati, incredibilmente numerosi in tutto il mondo e osservabili nel dettaglio solo al microscopio. Il resto del corpo? Svanito nel nulla.

Ai soli elementi in nostro possesso è stato dato un nome parlante: Conodonti, che significa “denti a cono”; poiché conica è la loro forma. Dal 1856 a metà degli anni ’80 del secolo scorso tali minuscoli denti sono stati raccolti e isolati; l’unica prova tangibile di quello che doveva essere stato un organismo marino ormai estinto, il Conodontoforo (“portatore di denti a cono”). Dell’animale, nessuna traccia.

 

Ascolta anche: A lezione di paleopatologia

 

Nel 1983 la svolta: in Scozia viene scoperto un esemplare completo. Un animale di quattro centimetri, con corpo vermiforme, testa bulbosa e occhi sporgenti. Il secondo viene trovato in Sudafrica e misura 40 cm. Entrambi sono parenti dei vertebrati e molto affini ai pesci. Il puzzle stava, finalmente, per essere risolto.

Ben pochi studiosi avevano sospettato simile affinità filogenetica con i vertebrati, uomo compreso. Eppure, avevano ragione. Attualmente i Conodontofori sono considerati vertebrati molto primitivi e sono una risorsa preziosa!

Possono venire utilizzati come fossili guida nelle analisi biostratigrafiche, come indice della storia termica delle formazioni rocciose (tramite il Conodont Alteration Index, CAI), e dunque come guida per le trivellazioni e gli studi geofisici….

Vuoi saperne di più? Premi play!

Eleonora Medica

 

 

Ospite

POTREBBERO INTERESSARTI

Digital Tomorrow

“Digital Tomorrow” è il nuovo podcast del Registro .it, l’anagrafe dei nomi .it gestita dall’Istituto di informatica e telematica del CNR di Pisa, che indaga

CIFcast

“CIFcast” è il programma di Radio Activa sulla letteratura fantascientifica tenuto da tre membri del Collettivo Italiano Fantascienza, gruppo di autori finalisti all’edizione 2017 del

SMART, TECH & GREEN

Avete presente quella leggenda che dice che usiamo solo il 20% del nostro cervello? Ecco, non è vera, lo usiamo tutto. Ora che lo sappiamo

WoW – Women on Web

Women on web (WOW) è un progetto che ambisce a raccontare le capacità, il talento e l’impegno delle donne in un settore ad alto valore