START UP & HOLD ON

BioIndustry Park, luogo ideale per chi opera nel campo delle Scienze della Vita

Dall’incubazione all’insediamento virtuale di startup che lavorano nell’Health

 

 

In questo episodio di “Start Up & Hold On”, trasmissione realizzata in collaborazione con InnovUp – Italian Innovation & Startup Ecosystem, il direttore editoriale di Radio Activa, Paolo Emilio Colombo dialoga con Sara Falvo, che da cinque anni riveste i ruoli di Life Science Innovation Manager e di Technology Transfer & Business Development Head per il Parco Scientifico Tecnologico BioIndustry Park “Silvano Fumero”.

Nato nel 1998, con l’obiettivo di favorire la nascita e la crescita di aziende innovative e collegare il mondo delle imprese ai centri di ricerca e all’università, BioIndustry Park attrae grandi investimenti dove multinazionali e startup scelgono di insediarsi per sviluppare il proprio business.

Inoltre attrae anche operatori e sostiene l’innovazione, l’accelerazione, lo sviluppo di imprese nel settore Life Sciences e l’Alta Formazione tramite la Fondazione ITS in collaborazione con università, istituzioni, imprese e la comunità scientifica del settore Digital Health-Healthcare.

 

 

Ascolta anche: Elettrodi impiantabili contro il dolore cronico

 

 

Oltre che di InnovUp, BioIndustry Park è socio di IASP – International Association of Science Parks and Areas of Innovation e ha contribuito alla costituzione di ALISEI, il cluster nazionale dedicato alle Scienze della Vita che promuove e valorizza la cooperazione e l’innovazione, mettendo in rete le migliori esperienze presenti sul territorio nazionale rappresentate da imprese, università, enti pubblici di ricerca, strutture di produzione avanzata e di servizi a elevato valore aggiunto.

BioIndustry Park si compone di tre anime: ecosistema Parco; Polo di Innovazione “bioPmed”, che promuove l’interazione tra Ricerca e Industria; area prettamente dedicata alle startup, che possono essere localizzate all’interno del Parco, all’interno del Polo, oppure ovunque in Italia e nel mondo attraverso l’insediamento virtuale.

Tra i temi affrontati nel corso dell’intervista c’è proprio il concetto di “insediamento virtuale” promosso da BioIndustry Park per permettere anche alle startup innovative che non sono fisicamente incubate nel Parco di beneficiare del vantaggio di far parte della community. Anche a queste realtà infatti vengono fornite consulenze ritagliate su bisogni specifici, supporto tecnico-scientifico e sul business (dalla definizione del business case, alle modalità per attrarre investitori, passando per l’accelerazione del business).

Sabrina Colandrea

 

 



Ospite

Sara Falvo

Dopo la laurea con lode in Biotecnologie all’Università di Torino, Sara Falvo ha ottenuto un dottorato in Biotecnologie presso l'Università di Torino, durante il quale ha trascorso parte della sua attività di ricerca presso il Centro Ricerche Casaccia - ENEA e il Plant Research International in Olanda. Inoltre, ha frequentato il corso Private Equity & Venture Capital presso l'Università commerciale "Luigi Bocconi" e conseguito il Master in Marketing & Management dell'Industria farmaceutica presso l'Alma Laboris Business School. Per circa sette anni ha ricoperto i ruoli di Quality Assurance Auditor e di Analytics Specialist (Proteomics & Bioanalytics, Mass Spectrometry Lab) per ABLE Biosciences. Per un anno ha insegnato, come Professoressa a contratto, “Innovation Management & Technology Transfer” all’interno del Master in Biotecnologie dell’Università del Piemonte Orientale "Amedeo Avogadro". Da circa cinque anni è Life Science Innovation Manager & Technology Transfer & Business Development Head per BioIndustry Park.

POTREBBERO INTERESSARTI

SMART, TECH & GREEN

Avete presente quella leggenda che dice che usiamo solo il 20% del nostro cervello? Ecco, non è vera, lo usiamo tutto. Ora che lo sappiamo

WoW – Women on Web

Women on web (WOW) è un progetto che ambisce a raccontare le capacità, il talento e l’impegno delle donne in un settore ad alto valore

Talk About IT

Parliamo degli impatti sullo sviluppo, sulle competenze diffuse e specialistiche, sulla trasformazione della forza lavoro, sulla stessa morfologia delle città non più punto di accumulazione

Cryptovalue

Cryptovalues

Di sicuro sta riscrivendo le regole della fiducia tra persone, enti e istituzioni: è la tecnologia Blockchain, un mondo che va ben oltre i bitcoin.