ACBC rivoluziona la moda con scarpe sostenibili e personalizzabili

Non solo ACBC vuole cambiare il mondo del fashion, ma anche il modo di pensare l’economia circolare

 

 

Il mondo della moda è in continua evoluzione e, in mezzo a questo vortice di cambiamenti, spicca la startup ACBC (Anything Can Be Changed), fondata nel novembre 2017 da due visionari imprenditori, Gio Giacobbe e Edoardo Iannuzzi.

L’azienda si distingue nel settore delle calzature ecologiche e personalizzabili, con l’obiettivo ambizioso di ridurre l’impatto ambientale della produzione e del consumo di scarpe. Non un obiettivo da poco. Ma vediamo insieme il loro percorso fino a diventare una delle startup più interessanti da monitorare per il prossimo anno.

 

La genesi di un’idea innovativa

Tutto ha avuto inizio con un progetto rivoluzionario: una sneaker dotata di zip, in modo da rendere le tomaie intercambiabili. Giacobbe, ex direttore generale di Trussardi Asia, ha incontrato casualmente Edoardo Iannuzzi, designer che lavorava a Londra. Dalla loro collaborazione è nata poi l’idea di realizzare scarpe modulari che permettessero agli acquirenti di cambiare solo la tomaia, risparmiando 10 kg di CO2 ogni volta.

Per portare avanti la loro visione, i fondatori hanno lanciato una campagna di crowdfunding su Kickstarter che ha ottenuto un successo straordinario, con 50 milioni di visitatori e il sostegno dei media globali. La loro campagna ha ispirato la creazione dell’azienda stessa: ACBC, la cui filosofia è riflessa nel nome stesso “Anything Can Be Changed” (come si può facilmente scoprire dal loro sito).

 

 

Leggi anche: La tecnologia 3D sbarca sulle passerelle dell’alta moda di Parigi

 

 

Una crescita esplosiva con la sostenibilità al centro

In soli tre anni, ACBC è passata da un’idea innovativa a una realtà di successo, fatturando 10 milioni di euro in valore retail. Oltre che in Europa, la startup ha aperto negozi fisici monomarca in Cina.

ACBC, quindi, si è affermata come prima B Corp italiana nel settore delle calzature, attestando il proprio impegno in materia di sostenibilità.

Infatti, la startup non si è limitata a lanciare le scarpe modulari, ma ha dato il via a una serie di iniziative per ridurre l’impatto ambientale. Come la campagna di crowdfunding per finanziare la creazione di una rete di punti di raccolta, in cui i clienti possono restituire le scarpe usate e ottenere uno sconto per acquistarne di nuove.

 

 

Leggi anche: Saldi invernali 2023. Come comprare sostenibile

 

 

ACBC punta su materiali vegani

La sostenibilità di ACBC si traduce anche in scelte innovative sui materiali. La startup ha brevettato il tacco biodegradabile e la suola in lana. Le tomaie sono realizzate con materiali insoliti come palma, foglie di banano, bucce di mela, e scarti dell’uva. Tutte le scarpe sono vegane e cruelty free. Non è tutto. Negli anni l’azienda ha ottenuto cinque brevetti (ZipShoes, FreeBio, Beyond Plastic, BioHeel, WoolRubber) legati a nuove tecnologie di produzione attente all’ambiente, dimostrando l’impegno continuo nella ricerca e nello sviluppo in materia di sostenibilità.

 

 

Leggi anche: Tailoor, la rivoluzione digitale nel fashion e nel tessile

 

 

Esperienze di acquisto sostenibili per il futuro

In sintesi, non solo moda, ma una rivoluzione vera e propria. ACBC sta dimostrando che la moda sostenibile può essere innovativa, attraente e redditizia. Dall’idea di scarpe modulari alla creazione di una B Corp, la startup ha ridefinito gli standard del settore. La missione di ridurre l’impatto ambientale e promuovere l’economia circolare ha reso ACBC una pioniera nell’industria della moda e potrebbe sicuramente ispirare altre aziende a seguirne l’esempio intraprendendo il percorso verso la sostenibilità.

Dopotutto, anche l’ecologia paga.

 

Ascolta la nostra intervista ad Andreina Serena Romano (Heroes): Quando fashion e innovazione digitale si incontrano

Potrebbero interessarti

PODCAST

Cultura e Società

Alla scoperta della Gen Z con Chiara Caccioppoli

Ospite: Chiara Caccioppoli

FUTURA
con Mark Bartucca

PODCAST

People

Vuoi implementare il Customer Success nella tua azienda? Ecco qualche consiglio pratico

C.S.I. Customer Success Italia
con Francesco Acabbi, Mark Bartucca

PODCAST

People

Leadership e competenze trasversali. L’identikit del leader moderno

Ospite: Lelio Borgherese

SPECIALE RADIO ACTIVA+
con Michela Lombardi

PODCAST

Cultura e Società

Alla scoperta del podcast “Perfetti sconosciuti” con Claudio Di Filippo

Ospite: Claudio Di Filippo

CIFcast
con Damiano Lotto, Emiliano Maramonte

PODCAST

Cultura e Società

Al via “Futura”. Parliamo di istituzioni europee con Elania Zito

Ospite: Elania Zito

FUTURA
con Mark Bartucca

PODCAST

Sostenibilità

Energie al femminile: donne alla guida della rivoluzione green e digitale con Pika Energy

WOW - WOMEN ON WEB
con Federica Meta, Francesca Pucci