HELLO INNOVATION

Tutte le strade portano al digitale (e anche all’AI)

Siamo orgogliosi di presentarvi un’altra new entry di Radio Activa, Hello Innovation! Digitale, energia, salute, ma soprattutto, il punto della situazione sul panorama dell’innovazione per provare a interpretare il presente. In questa prima puntata Andrea Picardi, responsabile della comunicazione di I-Com, ospita il presidente di I-Com, Stefano Empoli per parlare di Intelligenza Artificiale e indagare punti di forza e di debolezza nel nostro paese.

 

Nella seconda parte della puntata, Andrea Picardi ospita anche Emanuela Girardi, founder di Pop AI per approfondire il tema degli investimenti nel campo dell’AI che spesso, nel nostro paese non sono sufficienti a colmare il gap con il resto dei paesi europei. Con loro, anche il prof. Alessandro Toscano, Prorettore con Delega per l’innovazione e il trasferimento tecnologico all’Università di Roma Tre che ha parlato del ruolo dell’università e della ricerca nel panorama dell’intelligenza artificiale.

 

Cosa aspetti? Premi il tasto play, rilassati e goditi la puntata!

 

Luisa Vittoria Amen

 

 



Luisa Amen

Ospite

Alessandro Toscano

Alessandro Toscano è professore ordinario di Campi Elettromagnetici e, a partire dal 23 gennaio 2018, è Prorettore all’innovazione e al trasferimento tecnologico all’Università degli studi Roma Tre.   L’attività di ricerca scientifica di Alessandro Toscano si orienta, prevalentemente, su tre tematiche con l’obiettivo ultimo di concepire, progettare e realizzare componenti elettromagnetici di tipo innovativo e […]

Emanuela Girardi

Emanuela Girardi è Founder di Pop AI (Popular Artificial Intelligence). Membro del Gruppo di esperti di Intelligenza Artificiale del MiSE. Membro del Direttivo di AIxIA (Associazione italiana per l’intelligenza artificiale). Membro di CLAIRE (Confederazione dei laboratori di intelligenza artificiale in Europa). Luisa Amen

Potrebbero interessarti

PODCAST

Nell'ultimo decennio, la guida autonoma ha catturato l'immaginazione di milioni di persone in tutto il mondo. Un fenomeno che ha trascinato con sé promesse di maggiore sicurezza stradale, efficienza e comodità. Tuttavia, dietro questa innovazione che sembra appartenere a un futuro lontano, si cela un intricato labirinto di responsabilità legali e sfide normative che devono ancora essere affrontate e risolte. Il Professore Enrico Al Mureden, figura di spicco nel panorama giuridico e accademico italiano, ci accompagna in un viaggio attraverso i livelli della guida autonoma, svelando le complessità che circondano questo fenomeno. I Livelli della Guida Autonoma: Decifrando la Classificazione SAE Quando si parla di guida autonoma, ci si imbatte spesso nei livelli definiti dalla Society of Automotive Engineers (SAE). Questi livelli, che vanno dall'1 al 5 (con l'aggiunta del "Livello 0"), delineano il grado di automazione presente nei veicoli. Da automobili "storiche" che richiedono l'input completo del conducente (Livello 0) fino alla piena automazione senza necessità di intervento umano (Livello 5), il panorama è estremamente variegato. La Responsabilità Legale: Un Terreno Ancora Inesplorato Con l'avvento della guida autonoma, sorgono interrogativi cruciali riguardanti la responsabilità legale in caso di incidenti o malfunzionamenti dei sistemi autonomi. Chi è da ritenere responsabile in situazioni di emergenza? Il conducente? Il produttore del veicolo? O forse entrambi? Il quadro normativo attuale non offre ancora risposte esaustive a queste domande, lasciando un vuoto che deve essere colmato al più presto. Sebbene siano stati fatti passi avanti, come l'introduzione dell'articolo 34bis "Guida Autonoma", ci troviamo ancora di fronte a una fase di transizione e adattamento. L'Integrazione Tecnologica e Sociale: Una Sinergia Necessaria La guida autonoma non è solo una questione di tecnologia, ma anche di integrazione sociale e legale. È cruciale coinvolgere esperti non solo nel campo dell'ingegneria, ma anche della filosofia, sociologia e giurisprudenza per garantire un approccio olistico e sostenibile a questa rivoluzione. Il Futuro della Guida Autonoma: Oltre le Macchine Isolate È importante ricordare che la guida autonoma non esiste in un vuoto tecnologico, ma è parte integrante di un contesto più ampio. La collaborazione tra settori e la revisione delle normative sono fondamentali per garantire una transizione fluida verso un futuro in cui la guida autonoma sarà la norma piuttosto che l'eccezione. In conclusione, la guida autonoma rappresenta una delle sfide più affascinanti e complesse del nostro tempo. Tuttavia, affrontare queste sfide richiede non solo innovazione tecnologica, ma anche una profonda riflessione etica e legale. Solo integrando tutte queste componenti potremo realizzare pienamente il potenziale trasformativo della guida autonoma, garantendo nel contempo la sicurezza e la responsabilità per tutti gli attori coinvolti.
Governance tecnologica

Guida autonoma: tecnologia e responsabilità legale

Ospite: Enrico Al Mureden

LEGALTECH SHOW
con Silvano Lorusso, Nicolino Gentile

PODCAST

NaN - nuovo podcast
Intelligenza artificiale

NaN – Not a Name, il nuovo podcast “esplosivo” sulle AI

NaN - Not a Name
con Michele Stingo, Enrico Iannucci

PODCAST

Madè (CONTENTS): così l'AI sta cambiando il mondo del lavoro
Intelligenza artificiale

Tommaso Madè (Contents): “Così l’AI sta cambiando il mondo del lavoro”

Ospite: Tommaso Madè

LEGALTECH SHOW
con Silvano Lorusso, Nicolino Gentile

PODCAST

Grok, Musk e il timore delle intelligenze sovrumane: l'analisi del Data Protection Officer e Board member di Humint Consulting – Think Tank, Matteo Sironi
Cybersecurity

AI generative, un mondo senza regole

Ospite: Matteo Sironi

A LITTLE PRIVACY, PLEASE!
con Sergio Aracu

PODCAST

Cultura e Società

Dall’AI all’avvento dell’AGI: quale futuro per il mondo del lavoro?

Ospite: Luca Foresti

OLL IN
con Lelio Borgherese

PODCAST

Trasformazione digitale

Divario di genere nel settore ICT, tra stereotipi, cambi di rotta e impegno aziendale

Ospite: Cristina Zucchetti

WOW - WOMEN ON WEB
con Federica Meta, Francesca Pucci