START M'UP

Italiano expat o no, può servirti Unobravo

Intervista a Danila De Stefano, fondatrice e CEO del servizio di psicologia online

 

 

Esiste un disagio peculiare che interessa da vicino gli expat: soprattutto durante il primo periodo all’estero, le sfide di ogni giorno risultano amplificate dal doversi rapportare a una diversa cultura, in un’altra lingua, e per via della rete sociale, ridotta per forza di cose. Partendo da questa consapevolezza, nel 2019 Danila De Stefano ha fondato Unobravo, servizio di psicologia in videochiamata che oggi può contare su un team di 130 professionisti.

Nell’ultimo anno la startup è cresciuta anche a seguito della pandemia di Covid-19, che ha portato con sé un’impennata di disagi emotivi e psicologici per moltissime persone. Unobravo è arrivata prima di altri nel rispondere a un’esigenza che, durante il lockdown, si è fatta imprescindibile: quella di ricevere supporto psicologico online.

 

 

Ascolta anche: La ri-scoperta della fragilità

 

 

Come funziona? A seguito della compilazione di un questionario sul sito della startup, un algoritmo assegna il potenziale paziente allo psicologo più adatto alle sue esigenze. Da quel momento, se l’utente deciderà di affidarsi a Unobravo, la terapia si svolgerà in digitale nel comfort di casa sua.

Ma qual è la differenza principale tra una terapia condotta in presenza e una condotta online? Il supporto psicologico digitale è altrettanto efficace? Esistono delle situazioni in cui è da preferirsi un rapporto vis à vis? Sono solo alcune delle domande che abbiamo posto a Danila De Stefano nel corso di questo episodio di Start m’up.

In chiusura la vittoria dei premi speciali nell’ambito dello StartupItalia Open Summit 2020, evento organizzato da StartupItalia in collaborazione con l’Università Bocconi di Milano, B4i e Nana Bianca, e un’anticipazione sui progetti futuri di Unobravo.

Sabrina Colandrea

 

 



Ospite

Danila De Stefano

Danila De Stefano è una psicologa che, nell’agosto 2019, ha fondato la startup Unobravo, un servizio di psicologia online inizialmente rivolto agli italiani all’estero - circa 6 milioni censiti - per sopperire alle difficoltà incontrate dagli expat durante i primi anni fuori dal Paese. In passato, dopo il trasferimento in Inghilterra per una posizione di ricercatrice presso la Goldsmiths - University of London, aveva già fondato Psicologo via Skype, a sua volta dedicata agli italiani all’estero. Nell’ultimo anno il team di Unobravo è arrivato a contare 130 psicologi e offre, in lingua italiana ed esclusivamente online, supporto psicologico a chiunque lo necessiti. Durante l’edizione 2020 dello StartupItalia Open Summit, Unobravo ha vinto i premi speciali Univenture e Community.

POTREBBERO INTERESSARTI

Digital Tomorrow

“Digital Tomorrow” è il nuovo podcast del Registro .it, l’anagrafe dei nomi .it gestita dall’Istituto di informatica e telematica del CNR di Pisa, che indaga

CIFcast

“CIFcast” è il programma di Radio Activa sulla letteratura fantascientifica tenuto da tre membri del Collettivo Italiano Fantascienza, gruppo di autori finalisti all’edizione 2017 del

SMART, TECH & GREEN

Avete presente quella leggenda che dice che usiamo solo il 20% del nostro cervello? Ecco, non è vera, lo usiamo tutto. Ora che lo sappiamo

WoW – Women on Web

Women on web (WOW) è un progetto che ambisce a raccontare le capacità, il talento e l’impegno delle donne in un settore ad alto valore