DATASCAPES

Global Attractiveness Index e Codiv-19: vulnerabilità e resilienza

A che punto è l’Italia e quali fragilità sta mettendo in luce l’emergenza Covid-19? Il dilemma tutto italiano tra “investimenti per il futuro” e “debiti con il futuro”

 

Lanciato nel 2016 da The European House Ambrosetti con il contributo di Toyota Material Handling e altre aziende investitrici, il Global Attractiveness Index è oggi un indice di attrattività-paese in grado di indirizzare le policy italiane e internazionali in tema di attrattività e sviluppo.

A una prima lettura, il GAI 2020 sembra portare buone notizie per l’Italia, che si posiziona al 18° posto su 144 paesi censiti: un’economia a buona attrattività. Tuttavia, se confrontiamo i dati con gli anni precedenti, il Belpaese si scopre meno attrattivo, incalzato da economie che ancorano il proprio sviluppo a stringenti investimenti in sostenibilità, ricerca, istruzione. Il rischio che corriamo è di uscire dalla Top-25 dei paesi più attrattivi.

 

Ascolta anche: L’impatto economico del Covid-19 in Italia

 

Quale è la causa del declino? Possiamo ricollegare tutto alla crisi Covid-19? E, soprattutto, l’Italia è l’unico paese a soffrire o tutta l’Europa avverte la stretta dell’emergenza? Tante domande, che orbitano intorno allo stesso macro-tema: lo sviluppo sostenibile. La crisi economica innescata dalla pandemia deve essere affrontata con una riconversione alla green economy, affermano i nostri ospiti.

“Pensiamo che lo sviluppo sostenibile possa essere il progetto sul quale ricostruire l’Italia e l’Europa all’indomani della crisi.” Benedetta Brioschi responsabile area food, retail e sostenibilità di The European House Ambrosetti.

 

Ascolta anche: Dai trend delle PMI all’ecosostenibilità, il progetto di Banca IFIS

 

“La pandemia ci ha insegnato che dobbiamo aver maggior cura del nostro futuro, potremmo trasformare questa minaccia in un’opportunità. Un futuro fondato sulla decarbonizzazione, il riuso, l’idroelettrico e il fotovoltaico.” Massimo Gargano, direttore generale di ANBI – Associazione Nazionale Consorzi di gestione e tutela del territorio e acque irrigue.

Ma cosa si intende per sostenibilità? Spesso riduciamo il termine al solo rispetto per l’ambiente, ma c’è di più: sostenibilità economica, sociale e quindi ambientale. È un cerchio. E per chiudere il cerchio il metodo è la creazione di valore sostenibile.

Questo è un accenno, se il tema ti interessa ascolta il podcast!

Eleonora Medica

 

 

Ospite

Massimo Gargano

Massimo Gargano è direttore generale di ANBI (Associazione Nazionale Bonifiche Irrigazioni) dal 2014. Nel 2015 è stato nominato segretario nazionale SNEBI (Sindacato Nazionale Enti di Bonifica). Fa inoltre parte del consiglio di amministrazione della Fondazione ENPAIA e dei comitati scientifici dell'Osservatorio Agromafie e del CESBIM (Centro Studi Bonifiche Italia Meridionale). Precedentemente ha ricoperto le cariche di presidente dell’ANBI (2005-2014), di vice-presidente nazionale in Coldiretti (2008-2013) e di presidente della Federazione Regionale di Roma e del Lazio (1999-2013). Laureato in Agraria presso l’Università di Perugia con Master in Economia del sistema agroalimentare alla SMEA di Cremona, è giornalista pubblicista.

POTREBBERO INTERESSARTI

SMART, TECH & GREEN

Avete presente quella leggenda che dice che usiamo solo il 20% del nostro cervello? Ecco, non è vera, lo usiamo tutto. Ora che lo sappiamo

WoW – Women on Web

Women on web (WOW) è un progetto che ambisce a raccontare le capacità, il talento e l’impegno delle donne in un settore ad alto valore

Talk About IT

Parliamo degli impatti sullo sviluppo, sulle competenze diffuse e specialistiche, sulla trasformazione della forza lavoro, sulla stessa morfologia delle città non più punto di accumulazione

Cryptovalue

Cryptovalues

Di sicuro sta riscrivendo le regole della fiducia tra persone, enti e istituzioni: è la tecnologia Blockchain, un mondo che va ben oltre i bitcoin.