WOW - WOMEN ON WEB

OLGA URBANI (Urbani Tartufi): Il successo di Urbani Tartufi che detiene il 70% del mercato globale

Intervista a Olga Urbani, CEO di Urbani Tartufi

 

 

Nuova puntata di WOW – Women On Web. Federica Meta e Francesca Pucci hanno intervistato una nuova ospite dal calibro internazionale: Olga Urbani, CEO di Urbani Tartufi. Una realtà che oggi conta circa 300 dipendenti e che detiene il 70% del mercato globale. Un esempio di come l’Italia possa non solo competere a livello mondiale, ma anche primeggiare.

Un successo di un’azienda partita da lontano, fondata addirittura nel lontano 1852. Quali sono i valori che guidano una longevità di questo spessore? Quali le trasformazioni accolte per rimanere al top?

 

 

Ascolta anche: Non chiamatelo smart working: riprogettare gli spazi per la gender equality

 

 

Il 2022 segna i 170 anni di storia di Urbani Tartufi, un clamoroso traguardo che però non si ferma e anzi guarda già al prossimo anniversario. Un connubio tra tradizione famigliare e innovazione, il tutto targato Made in Italy.

La CEO ha le idee chiare su dove sarà la sua azienda tra 5 anni, frutto di un’analisi scrupolosa basata sullo studio delle proprie risorse e sull’adozione di strategie collaudate ad hoc.

Olga Urbani è promotrice di uno stile lavorativo che si basa sulla competenza, sulla collaborazione e soprattutto sull’umanità: “la chiave del successo è rimanere donna, rimanere umana e rimanere competente. Infatti, la competenza vince su tutto. All’inizio i miei interlocutori rimangono spiazzati a vedere un non-signore Urbani, ma poi quando ti vedono preparata i generi scompaiono”.

 

 

Ascolta un’altra storia di successo: Sergio Marchionne

 

 

Anche un’azienda come Urbani Tartufi ha però dovuto affrontare le sfide e gli ostacoli che la pandemia ha messo sul cammino. Un viaggio che senza il supporto del digitale sarebbe stato insostenibile, come afferma la stessa CEO.

Come ha fatto a mantenere unita la community? E infine, anche in situazioni di crisi come questa, come riuscire a conciliare obiettivi di fatturato, tutele e inclusione?

Ascolta il podcast per saperne di più.

Francesca Ponchielli

 

 

Francesca Ponchielli

Ospite

Olga Urbani

CEO di Urbani Tartufi     Olga Urbani ha conseguito un Master Degree in “Private Industries Administration” alla Columbia University di New York (USA) nel 1991. In seguito, ha preso in mano le redini di Urbani Tartufi. Ha creato L’Accademia del Tartufo Urbani, un centro tecnologico gastronomico d’eccellenza e punto di riferimento per gli esperti […]

Potrebbero interessarti

PODCAST

Nell'ultimo decennio, la guida autonoma ha catturato l'immaginazione di milioni di persone in tutto il mondo. Un fenomeno che ha trascinato con sé promesse di maggiore sicurezza stradale, efficienza e comodità. Tuttavia, dietro questa innovazione che sembra appartenere a un futuro lontano, si cela un intricato labirinto di responsabilità legali e sfide normative che devono ancora essere affrontate e risolte. Il Professore Enrico Al Mureden, figura di spicco nel panorama giuridico e accademico italiano, ci accompagna in un viaggio attraverso i livelli della guida autonoma, svelando le complessità che circondano questo fenomeno. I Livelli della Guida Autonoma: Decifrando la Classificazione SAE Quando si parla di guida autonoma, ci si imbatte spesso nei livelli definiti dalla Society of Automotive Engineers (SAE). Questi livelli, che vanno dall'1 al 5 (con l'aggiunta del "Livello 0"), delineano il grado di automazione presente nei veicoli. Da automobili "storiche" che richiedono l'input completo del conducente (Livello 0) fino alla piena automazione senza necessità di intervento umano (Livello 5), il panorama è estremamente variegato. La Responsabilità Legale: Un Terreno Ancora Inesplorato Con l'avvento della guida autonoma, sorgono interrogativi cruciali riguardanti la responsabilità legale in caso di incidenti o malfunzionamenti dei sistemi autonomi. Chi è da ritenere responsabile in situazioni di emergenza? Il conducente? Il produttore del veicolo? O forse entrambi? Il quadro normativo attuale non offre ancora risposte esaustive a queste domande, lasciando un vuoto che deve essere colmato al più presto. Sebbene siano stati fatti passi avanti, come l'introduzione dell'articolo 34bis "Guida Autonoma", ci troviamo ancora di fronte a una fase di transizione e adattamento. L'Integrazione Tecnologica e Sociale: Una Sinergia Necessaria La guida autonoma non è solo una questione di tecnologia, ma anche di integrazione sociale e legale. È cruciale coinvolgere esperti non solo nel campo dell'ingegneria, ma anche della filosofia, sociologia e giurisprudenza per garantire un approccio olistico e sostenibile a questa rivoluzione. Il Futuro della Guida Autonoma: Oltre le Macchine Isolate È importante ricordare che la guida autonoma non esiste in un vuoto tecnologico, ma è parte integrante di un contesto più ampio. La collaborazione tra settori e la revisione delle normative sono fondamentali per garantire una transizione fluida verso un futuro in cui la guida autonoma sarà la norma piuttosto che l'eccezione. In conclusione, la guida autonoma rappresenta una delle sfide più affascinanti e complesse del nostro tempo. Tuttavia, affrontare queste sfide richiede non solo innovazione tecnologica, ma anche una profonda riflessione etica e legale. Solo integrando tutte queste componenti potremo realizzare pienamente il potenziale trasformativo della guida autonoma, garantendo nel contempo la sicurezza e la responsabilità per tutti gli attori coinvolti.
Governance tecnologica

Guida autonoma: tecnologia e responsabilità legale

Ospite: Enrico Al Mureden

LEGALTECH SHOW
con Silvano Lorusso, Nicolino Gentile

PODCAST

Cultura e Società

La solitudine del sopravvissuto

CIFcast
con Lorenzo Davia, Damiano Lotto, Emiliano Maramonte

PODCAST

Patrizia Rutigliano (Poste Italiane): una transizione ecologica equa è possibile
Cultura e Società

PATRIZIA RUTIGLIANO (Poste Italiane): una transizione ecologica equa è possibile

Ospite: Patrizia Rutigliano

WOW - WOMEN ON WEB
con Federica Meta, Francesca Pucci

PODCAST

Donne al centro della scienza: quanto manca alla rivoluzione?
Cultura e Società

Donne al centro della Scienza: quanto manca alla rivoluzione?

WOW - WOMEN ON WEB
con Federica Meta, Francesca Pucci

PODCAST

Cultura e Società

Dall’AI all’avvento dell’AGI: quale futuro per il mondo del lavoro?

Ospite: Luca Foresti

OLL IN
con Lelio Borgherese

PODCAST

Cultura e Società

Alla scoperta degli scienziati. Sì, anche di quelli pazzi

CIFcast
con Lorenzo Davia, Damiano Lotto, Emiliano Maramonte