TALK ABOUT IT

La digitalizzazione della PA, una sfida possibile

Intervista ad Antonio Marchese e Carlo Loglio

Prosegue il viaggio di Radio Activa attraverso le aziende IT italiane. In questo nuovo appuntamento con Talk About IT, programma in collaborazione con la sezione IT di Unindustria, Marco Borgherese ospita due importanti dirigenti d’azienda. Carlo Loglio, Managing Director Health & Public Service di Accenture e Antonio Marchese, Chairman ed Executive Partner della Soft Strategy Group S.p.A. e della Nethex S.p.A. 

Il focus della puntata è incentrato sulla riforma della Pubblica Amministrazione, uno dei provvedimenti più urgenti della ripresa post-pandemia previsti dal PNRR. Sul piatto, 46 miliardi destinati alla digitalizzazione, di cui 10 nelle casse della Pubblica Amministrazione. “E’ un’occasione come non ce ne sono mai state in passato e come, probabilmente non ce ne saranno altre in futuro.- ricorda Carlo Loglio –Proprio per questo bisogna avere la consapevolezza che questa è un’occasione irripetibile, che non si ripresenterà mai più.”

 

Ascolta anche: L’effetto della pandemia su protezione dei dati personali e privacy

 

La riforma della PA nel Recovery Plan poggia su quattro pilastri fondamentali: accesso, per snellire e rendere più efficaci le procedure di selezione e favorire il ricambio generazionale; buona amministrazione, per semplificare norme e procedure. C’è bisogno poi di investire sull’ampliamento delle competenze, per allineare conoscenze e capacità organizzative alle nuove esigenze del mondo del lavoro e di una amministrazione moderna. Infine la digitalizzazione che in questo scenario è la chiave di volta alla piena realizzazione di queste riforme. 

La base di partenza per costruire un corretto rapporto tra cittadini e Pubbilca Amministrazione è quella di “Identificare il cittadino come un cliente, trattarlo con la stessa cura e attenzione”. Lo afferma Antonio Marchese, forte di un’esperienza pluriennale nel campo della customer experience. “Bisognerà intervenire sul capitale umano, in particolare sulle nuove risorse, individuando figure manageriali che abbiano il compito di accompagnare questa transizione.” Spiega il Chairman ed Executive Partner di Soft Strategy Group Nethex, che suggerisce anche l’urgenza di un approccio orientato all’omnicanalità.

 

 



Luisa Amen

Ospite

Antonio Marchese

Chairman ed Executive Partner di Società componenti due gruppi aziendali italiani: Soft Strategy e Nethex. Ha maturato più di trent’anni di esperienza come Presidente e CEO di Società italiane leader nel settore ICT – quali Visiant Galyleo, INDRA Italia, Soft Strategy e Nethex – attive in molteplici progetti complessi di supporto alla Pubblica Amministrazione, soprattutto inerenti il […]

Carlo Loglio

Managing Director di Accenture per l’industry Health e Public Service (HPS). Ha maturato più di vent’anni di esperienza in progetti di trasformazione della Pubblica Amministrazione, sia Centrale che Locale. Ha acquisito una profonda conoscenza delle organizzazioni pubbliche, dei loro processi, dei loro sistemi e delle loro persone. Ha guidato la practice dei servizi di consulenza […]

Potrebbero interessarti

PODCAST

Pornhub e il Digital Service Act: nuove regole per la tutela online
Big Data

Gli impatti del Digital Services Act. Il caso Pornhub

Ospite: Fulvio Sarzana, Marco Scialdone

A LITTLE PRIVACY, PLEASE!
con Sergio Aracu, Marco Trombadore

PODCAST

Nell'ultimo decennio, la guida autonoma ha catturato l'immaginazione di milioni di persone in tutto il mondo. Un fenomeno che ha trascinato con sé promesse di maggiore sicurezza stradale, efficienza e comodità. Tuttavia, dietro questa innovazione che sembra appartenere a un futuro lontano, si cela un intricato labirinto di responsabilità legali e sfide normative che devono ancora essere affrontate e risolte. Il Professore Enrico Al Mureden, figura di spicco nel panorama giuridico e accademico italiano, ci accompagna in un viaggio attraverso i livelli della guida autonoma, svelando le complessità che circondano questo fenomeno. I Livelli della Guida Autonoma: Decifrando la Classificazione SAE Quando si parla di guida autonoma, ci si imbatte spesso nei livelli definiti dalla Society of Automotive Engineers (SAE). Questi livelli, che vanno dall'1 al 5 (con l'aggiunta del "Livello 0"), delineano il grado di automazione presente nei veicoli. Da automobili "storiche" che richiedono l'input completo del conducente (Livello 0) fino alla piena automazione senza necessità di intervento umano (Livello 5), il panorama è estremamente variegato. La Responsabilità Legale: Un Terreno Ancora Inesplorato Con l'avvento della guida autonoma, sorgono interrogativi cruciali riguardanti la responsabilità legale in caso di incidenti o malfunzionamenti dei sistemi autonomi. Chi è da ritenere responsabile in situazioni di emergenza? Il conducente? Il produttore del veicolo? O forse entrambi? Il quadro normativo attuale non offre ancora risposte esaustive a queste domande, lasciando un vuoto che deve essere colmato al più presto. Sebbene siano stati fatti passi avanti, come l'introduzione dell'articolo 34bis "Guida Autonoma", ci troviamo ancora di fronte a una fase di transizione e adattamento. L'Integrazione Tecnologica e Sociale: Una Sinergia Necessaria La guida autonoma non è solo una questione di tecnologia, ma anche di integrazione sociale e legale. È cruciale coinvolgere esperti non solo nel campo dell'ingegneria, ma anche della filosofia, sociologia e giurisprudenza per garantire un approccio olistico e sostenibile a questa rivoluzione. Il Futuro della Guida Autonoma: Oltre le Macchine Isolate È importante ricordare che la guida autonoma non esiste in un vuoto tecnologico, ma è parte integrante di un contesto più ampio. La collaborazione tra settori e la revisione delle normative sono fondamentali per garantire una transizione fluida verso un futuro in cui la guida autonoma sarà la norma piuttosto che l'eccezione. In conclusione, la guida autonoma rappresenta una delle sfide più affascinanti e complesse del nostro tempo. Tuttavia, affrontare queste sfide richiede non solo innovazione tecnologica, ma anche una profonda riflessione etica e legale. Solo integrando tutte queste componenti potremo realizzare pienamente il potenziale trasformativo della guida autonoma, garantendo nel contempo la sicurezza e la responsabilità per tutti gli attori coinvolti.
Governance tecnologica

Guida autonoma: tecnologia e responsabilità legale

Ospite: Enrico Al Mureden

LEGALTECH SHOW
con Silvano Lorusso, Nicolino Gentile

PODCAST

Trasformazione digitale

Divario di genere nel settore ICT, tra stereotipi, cambi di rotta e impegno aziendale

Ospite: Cristina Zucchetti

WOW - WOMEN ON WEB
con Federica Meta, Francesca Pucci

PODCAST

C.S.I. Customer Success Italia
People

Guida al successo del cliente: il Customer Success come valore aggiunto

C.S.I. Customer Success Italia
con Francesco Acabbi, Mark Bartucca

PODCAST

insurtech
Open Innovation

Verso la creazione di un ecosistema insurtech. Il punto su Vittoria hub

Ospite: Gian Franco Baldinotti, Riccardo de Bernardinis, Matteo Campaner

L'INCREDIBILE HUB
con Sabrina Colandrea

PODCAST

La privacy non è neutra
Cybersecurity

La privacy non è neutra

Ospite: Luca Bolognini

A LITTLE PRIVACY, PLEASE!
con Sergio Aracu, Marco Trombadore