OLL IN

Stati Generali e ricostruzione partecipata del Paese

Intervista a Francesca Puglisi, Sottosegretario di Stato al Ministero del Lavoro e del Welfare

 

 

L’intervista al Sottosegretario Francesca Puglisi parte dal tema Scuola, in attesa del nuovo decreto del Presidente del Consiglio che darà indicazioni agli istituti per le riaperture di settembre, così da permettere di assolvere al diritto all’istruzione nel rispetto del distanziamento sociale e con le dovute precauzioni anti-Covid.

 

 

Ascolta anche: Scuola e Digital Transformation – Intervista all’Onorevole Flavia Piccoli Nardelli

 

 

Durante la conversazione tra il Sottosegretario e Borgherese si affronta anche il tema degli Stati generali dell’economia, fortemente voluti da Giuseppe Conte. Francesca Puglisi aiuta i radioascoltatori a farsi un’idea più chiara di ciò che è stato determinato durante gli incontri a Villa Pamphili cui hanno preso parte, oltre ai membri del governo e dell’opposizione, associazioni e personalità del mondo della cultura, quelle che Conte ha definito “le menti brillanti del Paese”.

Il messaggio del Sottosegretario Puglisi è che gli Stati generali sono stati un momento di confronto necessario per ascoltare le proposte di tutti perché è giusto che la fase di ricostruzione dell’Italia sia partecipata.

 

 

Ascolta anche: La gestione dell’emergenza e da dove ripartire, intervista al prof. Elio Borgonovi (Dean Università Bocconi)

 

 

Con le parole del Sottosegretario Puglisi, “le priorità del governo sono dettate dall’agenda 2030 sulla crescita sostenibile e inclusiva. I primi investimenti in questa direzione sono stati già inseriti nel decreto Rilancio: si tratta dell’Eco-bonus e del Sisma-bonus”. Altre priorità sono la trasformazione digitale, in ottica industria 4.0, e la sburocratizzazione. In merito a questo punto, Francesca Puglisi ha citato il piano “Italia veloce”, che prevede la realizzazione di infrastrutture nuove in tempi rapidi soprattutto per favorire la ripartenza del Mezzogiorno.

Naturalmente cruciale per il governo è anche il settore della Salute. Grazie agli aiuti europei saranno potenziate soprattutto le reti sanitarie territoriali. Infine, Francesca Puglisi elenca i temi su cui si impegnerà personalmente: riforma degli ammortizzatori sociali, rilancio delle politiche attive, decreto Semplificazioni.

Sabrina Colandrea

 

Sabrina Colandrea

Ospite

Francesca Puglisi

Francesca Puglisi è una politica italiana, Sottosegretario di Stato al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali dal 2019. Laureata in Economia e Commercio presso l’Università di Bologna, di professione giornalista, ha poi intrapreso la carriera politica, venendo scelta nel 2009 come responsabile nazionale del settore Scuola del Partito Democratico dal Segretario Pier Luigi Bersani. […]

Potrebbero interessarti

PODCAST

Nell'ultimo decennio, la guida autonoma ha catturato l'immaginazione di milioni di persone in tutto il mondo. Un fenomeno che ha trascinato con sé promesse di maggiore sicurezza stradale, efficienza e comodità. Tuttavia, dietro questa innovazione che sembra appartenere a un futuro lontano, si cela un intricato labirinto di responsabilità legali e sfide normative che devono ancora essere affrontate e risolte. Il Professore Enrico Al Mureden, figura di spicco nel panorama giuridico e accademico italiano, ci accompagna in un viaggio attraverso i livelli della guida autonoma, svelando le complessità che circondano questo fenomeno. I Livelli della Guida Autonoma: Decifrando la Classificazione SAE Quando si parla di guida autonoma, ci si imbatte spesso nei livelli definiti dalla Society of Automotive Engineers (SAE). Questi livelli, che vanno dall'1 al 5 (con l'aggiunta del "Livello 0"), delineano il grado di automazione presente nei veicoli. Da automobili "storiche" che richiedono l'input completo del conducente (Livello 0) fino alla piena automazione senza necessità di intervento umano (Livello 5), il panorama è estremamente variegato. La Responsabilità Legale: Un Terreno Ancora Inesplorato Con l'avvento della guida autonoma, sorgono interrogativi cruciali riguardanti la responsabilità legale in caso di incidenti o malfunzionamenti dei sistemi autonomi. Chi è da ritenere responsabile in situazioni di emergenza? Il conducente? Il produttore del veicolo? O forse entrambi? Il quadro normativo attuale non offre ancora risposte esaustive a queste domande, lasciando un vuoto che deve essere colmato al più presto. Sebbene siano stati fatti passi avanti, come l'introduzione dell'articolo 34bis "Guida Autonoma", ci troviamo ancora di fronte a una fase di transizione e adattamento. L'Integrazione Tecnologica e Sociale: Una Sinergia Necessaria La guida autonoma non è solo una questione di tecnologia, ma anche di integrazione sociale e legale. È cruciale coinvolgere esperti non solo nel campo dell'ingegneria, ma anche della filosofia, sociologia e giurisprudenza per garantire un approccio olistico e sostenibile a questa rivoluzione. Il Futuro della Guida Autonoma: Oltre le Macchine Isolate È importante ricordare che la guida autonoma non esiste in un vuoto tecnologico, ma è parte integrante di un contesto più ampio. La collaborazione tra settori e la revisione delle normative sono fondamentali per garantire una transizione fluida verso un futuro in cui la guida autonoma sarà la norma piuttosto che l'eccezione. In conclusione, la guida autonoma rappresenta una delle sfide più affascinanti e complesse del nostro tempo. Tuttavia, affrontare queste sfide richiede non solo innovazione tecnologica, ma anche una profonda riflessione etica e legale. Solo integrando tutte queste componenti potremo realizzare pienamente il potenziale trasformativo della guida autonoma, garantendo nel contempo la sicurezza e la responsabilità per tutti gli attori coinvolti.
Governance tecnologica

Guida autonoma: tecnologia e responsabilità legale

Ospite: Enrico Al Mureden

LEGALTECH SHOW
con Silvano Lorusso, Nicolino Gentile

PODCAST

Trasformazione digitale

Divario di genere nel settore ICT, tra stereotipi, cambi di rotta e impegno aziendale

Ospite: Cristina Zucchetti

WOW - WOMEN ON WEB
con Federica Meta, Francesca Pucci

PODCAST

C.S.I. Customer Success Italia
People

Guida al successo del cliente: il Customer Success come valore aggiunto

C.S.I. Customer Success Italia
con Francesco Acabbi, Mark Bartucca

PODCAST

insurtech
Open Innovation

Verso la creazione di un ecosistema insurtech. Il punto su Vittoria hub

Ospite: Gian Franco Baldinotti, Riccardo de Bernardinis, Matteo Campaner

L'INCREDIBILE HUB
con Sabrina Colandrea

PODCAST

La privacy non è neutra
Cybersecurity

La privacy non è neutra

Ospite: Luca Bolognini

A LITTLE PRIVACY, PLEASE!
con Sergio Aracu, Marco Trombadore

PODCAST

Fleder è una piattaforma che ti permette di effettuare le analisi mediche comodamente a casa. Intervista all'infermiere e founder, Andrea Timolina
Health

Fleder, alla scoperta del primo ospedale digitale in Italia

Ospite: Andrea Timolina

SMASH
con Francesca Ponchielli