TALK ABOUT IT

Professioni 2030, il futuro delle competenze

Intervista a Maria Criscuolo, Giuseppe Biazzo e Claudio Biestro

 

Nuovo appuntamento con Talk About IT, il programma di Radio Activa realizzato in collaborazione con la sezione IT di Unindustria. La puntata condotta da Paolo Emilio Colombo è un approfondimento sul futuro del lavoro e sull’evoluzione delle competenze, specialmente nel settore ICT. La pandemia da Covid 19 infatti, ha portato ad un’accelerazione della trasformazione digitale e molte aziende hanno dovuto adeguarsi, non solo dal punto di vista delle tecnologie ma soprattutto dei processi interni e dei modelli di business. Una situazione che richiede un approccio sempre più lungimirante alla formazione interna e all’accesso ad un ventaglio più ampio di nuove competenze.

 

Tra gli ospiti della puntata, Maria Criscuolo Chairwoman and Founder di Triumph Group International, che racconta il lungo percorso di evoluzione, rebranding e riposizionamento dell’azienda, con un focus particolare su innovazione e internazionalizzazione. “Abbiamo avuto la necessità di ripensare completamente gli eventi digitali” spiega Criscuolo “C’è una grande differenza tra l’organizzazione di un evento fisico e quella di un evento digitale. Il lavoro di producers, creativi e grafici è cambiato profondamente, spostandosi su un piano virtuale così come le strategie di marketing che devono essere molto più mirate”.

 

Ascolta anche: Le caratteristiche dell’imprenditore 4.0

 

Skill gap e skill mismatch stanno impattando sulla crescita globale da diversi anni. Secondo lo European Centre for the Development of Vocational Training (Cedefop) dell’Unione Europea, solo in Italia sono stimati 135.000 posti vacanti in ambito ICT. A tracciare un quadro generale ancor più ampio è Giuseppe Biazzo, Vice Presidente Unindustria con delega al Capitale Umano e alla Cultura d’Impresa e CEO di Orienta Spa che evidenzia una notevole carenza di profili professionali in ambito ICT, soprattutto per quanto riguarda le discipline STEM. “Si tratta di un problema culturale, basti pensare che all’Università La Sapienza di Roma, solamente il 4% delle donne si laurea in queste discipline – sottolinea Biazzo, –La soluzione non è quella di forzare i giovani ad intraprendere questi percorsi, piuttosto bisognerebbe potenziare le attività di orientamento per aumentare la consapevolezza sui possibili sbocchi professionali”.

 

Dello stesso avviso è anche Claudio Biestro, HRO Director del Gruppo Engineering e membro del Consiglio Direttivo Sezione IT Unindustria Roma che sottolinea l’importanza dei progetti di formazione e di avviamento al lavoro attraverso la scuola e le altri istituzioni. “Già da tempo la nostra aziende è aperta all’alternanza scuola-lavoro e a tutti gli altri progetti di integrazione tra il mondo dell’istruzione e il mondo del lavoro. Ben vengano dunque, le misure e gli incentivi a sostegno delle aziende per ciò che riguarda la formazione”.

 

 



Ospite

Maria Criscuolo

Chairwoman and Founder di Triumph Group International. Maria Criscuolo si laurea in Lingue all’Università Sorbona di Parigi ed in Scienze Politiche presso l’Università La Sapienza di Roma. Nel 2009 le viene conferita la Laurea Honoris Causa in Teorie della Comunicazione e dei Linguaggi dall’Università degli Studi di Messina. Dopo un percorso dinamico e pieno di sfide, festeggia quest’anno 35 anni di attività come Chairwoman di Triumph Group International (TGI). Forte di una consolidata esperienza nel mondo della comunicazione e dell’organizzazione di eventi, nel corso degli ultimi 15 anni ha investito nell’apertura di sedi estere tra cui Shanghai, Bruxelles, Londra, La Valletta, Singapore e Riad e ricevuto numerosi riconoscimenti tra cui il Premio Marc’Aurelio del Comune di Roma. Nel 2007 TGI viene inserito nell’annuario delle eccellenze dell’Istituto di Studi Politici Economici e Sociali (EURISPES) e nel 2009 riceve il Premio Nazionale per l’Eccellenza nell’Industria Turistica di Federturismo/Confindustria. Maria Criscuolo è stata insignita nel 2004 del premio “Mela d’oro” per la sezione imprenditrici in occasione della XVI Edizione del Premio Marisa Belisario. Nel 2006 è decorata Grande Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana. Nel 2018 riceve inoltre il premio “China Awards 2018” per la categoria “Creatori di Valore” e nel 2020 il Best Event Ambassador Award al BEA Italia. Al fianco di TGI si impegna, nell’organizzazione e gestione di importanti eventi all’estero per la promozione del territorio, dei prodotti Alto di Gamma e del “Sistema Italia”.

Giuseppe Biazzo

Vice Presidente Unindustria con delega al Capitale Umano e alla Cultura d'Impresa e CEO Orienta Spa. Giuseppe Biazzo è il fondatore ed Amministratore Delegato di ORIENTA S.p.A., Agenzia per il lavoro italiana. Laureato in economia con un Master MBA presso l’IPSOA di Milano, è nato a Torino il 4 giugno del 1965, sposato con due figli. Da ottobre 2020 è vicepresidente di Unindustria, l'Unione degli Industriali e delle imprese del Lazio con delega allo Sviluppo del Capitale Umano e della Cultura d'Impresa. Inoltre, da ottobre 2013 è presidente di Ebitemp, l’ente bilaterale che si occupa di welfare nel settore della somministrazione. Dal 2011 al 2012 è stato vicepresidente di Assolavoro, la principale associazione italiana delle Agenzie per il lavoro aderente a Confindustria. Ha partecipato alla contrattazione del CCNL del settore della somministrazione del 2002 ed è tra i firmatari. Ha fondato ORIENTA S.p.A. nel 1999, di cui è azionista di maggioranza, e dal 1993 e fondatore e presidente della società di consulenza e outsourcing Orienta Direct, partecipata al 100% da Orienta SpA. Inizia la sua carriera nel 1993 in qualità di funzionario commerciale per il gruppo Accor, l’inventore dei Ticket Restaurant, presso la sede di Roma. Dal 1989 al 1991 ha prestato servizio come ufficiale presso il 1° Battaglione Carabinieri Paracadutisti “Tuscania” di Livorno.

Claudio Biestro

HRO Director Gruppo Engineering e membro del Consiglio Direttivo Sezione IT Unindustria Roma Compiuti gli studi classici presso il Liceo “Massimo D’Azeglio” di Torino, si laurea in giurisprudenza all’Università degli Studi di Torino. Ha maturato un’esperienza pluriennale, in Italia ed all’estero, nel campo delle relazioni sindacali, del diritto del lavoro e nella gestione delle risorse umane presso Unione Industriale di Torino, società del Società del Gruppo FIAT, CNH e da ultimo presso il Gruppo ENGINEERING e, segnatamente, nella Capogruppo Engineering Ingegneria Informatica S.p.A.

POTREBBERO INTERESSARTI

Digital Tomorrow

“Digital Tomorrow” è il nuovo podcast del Registro .it, l’anagrafe dei nomi .it gestita dall’Istituto di informatica e telematica del CNR di Pisa, che indaga

CIFcast

“CIFcast” è il programma di Radio Activa sulla letteratura fantascientifica tenuto da tre membri del Collettivo Italiano Fantascienza, gruppo di autori finalisti all’edizione 2017 del

SMART, TECH & GREEN

Avete presente quella leggenda che dice che usiamo solo il 20% del nostro cervello? Ecco, non è vera, lo usiamo tutto. Ora che lo sappiamo

WoW – Women on Web

Women on web (WOW) è un progetto che ambisce a raccontare le capacità, il talento e l’impegno delle donne in un settore ad alto valore