SPECIALE COVID-19

La (ri)scoperta della Fragilità

Intervista allo psicologo Guido Giovanardi

 

 

In questo episodio, Paolo Emilio Colombo, responsabile della Comunicazione per il Gruppo Activa, intervista Guido Giovanardi, psicologo e dottore di ricerca presso il dipartimento di Psicologia dinamica e clinica dell’Università “La Sapienza” di Roma, in seguito alla pubblicazione di un articolo sul diffondersi della paura del contagio.

 

Infatti, insieme a Vittorio Lingiardi, professore di Psicologia dinamica nello stesso dipartimento, nonché psicoanalista, Giovanardi tiene la rubrica “Giù dal lettino” per la sezione culturale de Il Sole 24 Ore online. Uno spazio con cui la psicoanalisi si affaccia sul mondo e affronta le voci che incontra lungo la strada.

 

 

Ascolta anche: Cosa c’è di più contagioso della paura? (Lupi, psicologo, Ghisetti, virologa, e Roberti, volontario della Protezione Civile)

 

 

Radio Activa torna a occuparsi di infodemia e dei danni che un’informazione scorretta può causare ai lettori, come ad esempio l’aumento degli aspetti fobici legati all’epidemia. Infatti il primo articolo della rubrica di Lingiardi e Giovanardi tratta del contagio della paura, in certi casi più forte della paura del contagio. “Alcuni titoli di giornale hanno fatto leva sul panico, per esempio ricordo di aver letto ‘Il pericolo giallo. La paura invece si deve combattere con la cultura‘”, esordisce l’esperto. E prosegue: “Secondo la psicoanalisi, dietro la maggior parte delle paure si trovano meccanismi psichici profondi che riguardano angosce primitive, infantili, di abbandono o annichilimento, terrori senza nome che è molto difficile evocare, contattare. Invece la psiche è continuamente alla ricerca di nomi da dare agli ‘oggetti’ per renderli più gestibili.”

 

Nel corso dell’intervista si cita anche un altro pericolo: l’atteggiamento contro-fobico, che ha iniziato a manifestarsi proprio quando il pericolo è diventato più reale, attraverso posizioni minimizzanti espresse in primis dalla stampa sui diversi canali.

 

Sabrina Colandrea

 

 

Ospite

Guido Giovanardi

Guido Giovanardi è uno psicologo analitico e psicoterapeuta in formazione. Nel 2017 ha conseguito il Ph.D. in Psicologia dinamica e clinica presso l’omonimo Dipartimento della Facoltà di Medicina e Psicologia dell’Università “La Sapienza” di Roma, con una tesi intitolata “Personalità, pattern di attaccamento e trauma complesso in un campione di adulti transessuali”. Dal 1° febbraio 2020, inoltre, è assegnista di ricerca presso La Sapienza con il progetto “Same-sex and different-sex parent families through assisted reproduction: Parenting, attachment, child adjustment and neural correlates”. In precedenza ha condotto il progetto di ricerca “La valutazione del rapporto tra attaccamento, funzione riflessiva, personalità e disturbi dello spettro autistico in adulti e adolescenti con diagnosi di disforia di genere” presso l’Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli”. Dal 2020 tiene la rubrica “Giù dal lettino” in collaborazione con lo psicoanalista Vittorio Lingiardi, professore ordinario di Psicologia Dinamica presso La Sapienza, già suo tutor di dottorato e dell’attuale progetto di ricerca. Tra gli argomenti di cui si è maggiormente occupato: identità, disforia e incongruenza di genere; attaccamento, mentalizzazione e funzione riflessiva; orientamento sessuale e omogenitorialità.

POTREBBERO INTERESSARTI

Digital Tomorrow

“Digital Tomorrow” è il nuovo podcast del Registro .it, l’anagrafe dei nomi .it gestita dall’Istituto di informatica e telematica del CNR di Pisa, che indaga

CIFcast

“CIFcast” è il programma di Radio Activa sulla letteratura fantascientifica tenuto da tre membri del Collettivo Italiano Fantascienza, gruppo di autori finalisti all’edizione 2017 del

SMART, TECH & GREEN

Avete presente quella leggenda che dice che usiamo solo il 20% del nostro cervello? Ecco, non è vera, lo usiamo tutto. Ora che lo sappiamo

WoW – Women on Web

Women on web (WOW) è un progetto che ambisce a raccontare le capacità, il talento e l’impegno delle donne in un settore ad alto valore