TALK ABOUT IT

Il lavoro ibrido

Il punto di vista della piccola e media impresa nonché della multinazionale  

 

 

 

 

Ritorna Talk about IT con un nuovo episodio. Stavolta si parla di innovazione nel mondo del lavoro post-pandemia. Infatti, la maggior parte delle società del mondo, in concomitanza con l’impossibilità di spostarsi dalle abitazioni dovuta al Covid-19, ha scoperto l’esistenza di diverse forme di impiego da remoto, dallo smart working all’hybrid working nelle sue varie declinazioni. Il fenomeno, in Italia, è stato particolarmente evidente: prima del lockdown di marzo 2020 i lavoratori “smart” italiani erano appena 570mila; in tempi brevissimi sono diventati milioni.

In questa nuova puntata del nostro podcast in collaborazione con la sezione IT di Unindustria, Marco Borgherese analizza queste trasformazioni del mondo del lavoro in compagnia di Annalisa Mugheddu, Marketing & Communication Manager di Atlantica, Stefano Tiburzi, Co-Founder e CIO di SMI Technologies and Consulting e Stefano Trombetta Managing Director, Accenture Strategy & Consulting, Talent & Organization ICEG Lead.

 

 

Ascolta anche: Come adeguarsi allo smart working

 

 

Ora che la minaccia del Coronavirus sembra, se non proprio terminata, almeno tenuta a bada, le aziende si stanno chiedendo che tipo di approccio adottare rispetto al tema del ritorno in ufficio e della delocalizzazione dei dipendenti. Uno dei rischi del lavoro smart prolungato starebbe nella sensazione di eradicazione cui la persona può andare incontro. Il risvolto della medaglia, invece, è che, libero da vincoli di natura geografica, il lavoratore può guadagnare tempo prezioso da dedicare alla propria sfera privata.

La via ideale, quindi, potrebbe essere una formula ibrida. Qual è il punto di vista di Atlantica, azienda fortemente impegnata nella digitalizzazione? La nostra ospite, la dott.ssa Annalisa Mugheddu, che ha sperimentato lo smart working in tempi non sospetti lavorando per una multinazionale americana, quale altro elemento può fornirci in merito?

 

 

Ascolta anche: Digital Innovation Shortcuts

 

 

Partendo da alcuni dati dall’edizione 2021 dell’Osservatorio Smart Working, realizzati anche con il supporto di Accenture, si evince che l’equilibrio fra lavoro e vita privata è migliorato per la maggior parte delle grandi imprese (89%), PMI (55%) e delle PA (82%); che purtroppo è nato il disagio dell’iperconnessione, il 28% degli smart worker, infatti, ha sofferto di tecnostress e il 17% di overworking. Inoltre, grandi imprese e PA hanno evidenziato un deciso miglioramento di efficacia ed efficienza (quest’ultima migliorata per il 59% nelle grandi imprese e per il 30% nelle PA contro, rispettivamente, il 5% e il 16% che hanno dichiarato un peggioramento). L’aspetto valutato più negativamente da tutte le organizzazioni è quello della comunicazione tra colleghi, peggiorata per il 55% delle grandi imprese, il 44% delle PMI e il 48% delle PA (a fronte rispettivamente del 10%, 9% e 16% che hanno dichiarato un miglioramento).

Questi numeri possono aiutare le aziende a decidere sull’innovazione dei processi di lavoro?

SMI Technologies and Consulting è una giovane società che di recente ha scelto di investire in una sede di 2mila metri quadrati, che potenzialmente consente a tutti i 100 dipendenti di lavorare in presenza e che prevede, al contempo, un intero piano dedicato a “Cosmico”, spazio dedicato alle passioni dei lavoratori. Un ritorno, potenziato, all’interazione fisica con rinnovata attenzione alla creatività.

 

 

Ascolta anche Non chiamatelo smart working: riprogettare gli spazi per la gender equality

 

 

D’altro canto, i dati non vanno letti a senso unico. Proprio per questo, una società come Accenture, che conta 17mila dipendenti solo in Italia, oggi prevede una modalità di lavoro full smart che, però, non ha fermato investimenti importanti nei nuovi uffici di Milano e di Roma, concepiti come “socialifici” per attività specifiche di team building, design thinking e così via. Un percorso che punta dritto verso un’esperienza ibrida tra presenza e delocalizzazione. Nel quale la fisicità si trasla nella sfera della creatività, lasciando così le mansioni di lavoro “standard” a discrezione degli individui.

Questa strada è la soluzione definitiva o avremo altre sorprese nel corso del 2022? Non resta che ascoltare il podcast.

Redazione

 

 



Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Ospite

Annalisa Mugheddu

Annalisa Mugheddu è Marketing & Communication Manager di Atlantica. Le principali aree di esperienza e conoscenza si sviluppano in diverse direzioni convergenti il Marketing e la Comunicazione, attraverso il coordinamento delle attività afferenti, il Project and Resource Management, con consolidata padronanza di metodologie di PM e strumenti e la Gestione delle partnership delle Alleanze, con […]

Stefano Tiburzi

“A guardare indietro, sembra che tutto quello che abbia fatto dovesse portarmi qui, dove sono ora, SMI Technologies and Consulting, l’azienda che nel 2015 ho contribuito a far nascere e dove ricopro il ruolo di CIO e Service Director.” Stefano Tiburzi è CO-fondatore e CIO di SMI Technologies and Consulting. Dalla laurea in Ingegneria nel […]

Stefano Trombetta

Stefano Trombetta è Managing Director, Accenture Strategy & Consulting, Talent & Organization ICEG Lead. Ha maturato oltre 23 anni di esperienza di lavoro a livello di top management delle più importanti aziende nazionali e internazionali per risolvere problemi che ostacolano la crescita commerciale sostenibile, l’eccellenza operativa e la produttività della forza lavoro. Dal 2010 al […]

Potrebbero interessarti

PODCAST

Cultura e Società

Hakeem Oluseyi: dalla strada allo spazio

XAM XAM
con Sarah Kamsu

PODCAST

People

Connecting Talents, dove talento e idee si incontrano

Ospite: Elena Accorinti

START UP & HOLD ON
con Sabrina Colandrea

PODCAST

Politica e Innovazione

La transizione digitale del sistema finanziario

Ospite: Liliana Fratini Passi

WOW - WOMEN ON WEB
con Federica Meta, Francesca Pucci

PODCAST

Governance Tecnologica

Il futuro della Smart Mobility

Ospite: Paola Dameri, Paolo Lanari, Paola Poli

ECOSYSTEM STORIES
con Paolo Emilio Colombo

PODCAST

Cultura e Società

Il diritto all’oblio nell’era digitale

Ospite: Claudio Sarzotti, Chiara De Robertis

LEGALTECH SHOW
con Silvano Lorusso, Nicolino Gentile

PODCAST

Politica e Innovazione

Il progetto BASE ITALIA: etica e futuro per il Paese

Ospite: Marco Bentivogli

OLL IN
con Lelio Borgherese