DIGITAL TOMORROW

Privacy

PMI: investire sulla gestione del dato oggi, vuole dire pensare al fatturato di domani

 

 

Nuova puntata di Digital Tomorrow, nuova prospettiva da tenere in considerazione per le PMI: la privacy. Pepe Moder ne discute con Valentina Amenta, Responsabile dell’Unità legale e contrattuale del Registro.it e Referente Privacy dell’Istituto Informatica e Telematica del CNR, partecipante attiva del gruppo di lavoro del Data Protection Officer dell’ente, e con Massimo Melica, Managing Partner dello studio legale Melica Scandelin and Partners.

Non si può parlare di privacy senza citare il GDPR introdotto nel 2018. Una rivoluzione copernicana che parte dalla volontà dell’Unione europea di responsabilizzare. Una normativa che si fonda sul principio di accountability. Una novità assoluta che indirizza le imprese verso comportamenti pro attivi, come la privacy by design e by default.

In che modo, quindi, organizzare a monte il trattamento dei dati?

 

 

Ascolta anche: La figura del Data Privacy Officer in azienda

 

 

La privacy e la digital transformation non sono due rette parallele che non si toccano mai, bensì sono ecosistemi che vanno su perpendicolari che si incontrano in punti stabiliti dell’organizzazione digitale. Questi luoghi di contatto devono essere tenuti in grande considerazione dalle aziende, dai privati e in generale da ogni cittadino. A che cosa, più nel dettaglio, prestare attenzione?

Esistono vari esempi di dati sensibili che vengono trascurati, come i dati biometrici. I progressi scientifici non si fermano e vanno avanti e la normativa deve riuscire a tenere il passo senza inciampare. E i dati della geolocalizzazione? Come devono essere trattati?

 

 

Ascolta anche: Digital Innovation Shortcuts

 

 

 

Viviamo un periodo di massima trasformazione, soprattutto a causa della diffusione del covid 19 e delle sue varianti. Anche in tema di dati personali, ciò ha portato diverse conseguenze negative.

In primis, è l’azienda stessa a decidere se il trattamento dei dati debba essere un costo o un investimento. Optare per questa seconda via, significa trasmettere una valore che ripagherà in termini economici: la fiducia. Essere trasparenti nel 2022 è un fattore di crescita non più marginale, ma fondante della filosofia e della Brand Indentity digitale, anche per le PMI.

Per superare la fase “abbiamo sempre fatto così”, c’è solo da premere play!

Francesca Ponchielli

 

 

Ospite

Potrebbero interessarti

PODCAST

Sostenibilità

Il futuro della transizione energetica in Italia

Ospite: Ilaria Sergi

SPECIALE RADIO ACTIVA+
con Sabrina Colandrea

PODCAST

Cybersecurity

Dati sanitari “liberati” a favore della Ricerca. Senza rinunciare alla tutela della privacy

Ospite: Luca Bolognini, Diego Fulco, Raffaella Grisafi

A LITTLE PRIVACY, PLEASE!
con Sergio Aracu

PODCAST

People

Vuoi implementare il Customer Success nella tua azienda? Ecco qualche consiglio pratico

C.S.I. Customer Success Italia
con Francesco Acabbi, Mark Bartucca

PODCAST

People

Leadership e competenze trasversali. L’identikit del leader moderno

Ospite: Lelio Borgherese

SPECIALE RADIO ACTIVA+
con Michela Lombardi

PODCAST

Sostenibilità

Energie al femminile: donne alla guida della rivoluzione green e digitale con Pika Energy

WOW - WOMEN ON WEB
con Federica Meta, Francesca Pucci

PODCAST

People

Leadership e competenze trasversali. Gli impatti dell’ambiente multigenerazionale

Ospite: Bruna Putzulu

SPECIALE RADIO ACTIVA+
con Giulia Borgherese