SPECIALE RADIO ACTIVA

Ripartire da innovazione, ricerca, semplificazione

Intervista a Simona Malpezzi, Sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento

 

 

Dopo una prima fase di tamponamento dell’emergenza, il Parlamento si trova a dover convertire in legge sette decreti incentrati sulle misure anti-Covid. Per questo il nostro approfondimento si apre con una domanda cruciale: tenere insieme l’urgenza che il momento richiede e i tempi lunghi della democrazia è una sfida sostenibile? Protagonista di questo Speciale Radio Activa è il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri per i Rapporti con il Parlamento, Simona Malpezzi.

 

Durante l’intervista, condotta dal Presidente del Gruppo Activa, Lelio Borgherese, il Sottosegretario ha espresso idee chiare in merito alle prossime tappe della ripartenza: passaggi decisivi saranno la formazione di nuove figure professionali e dare respiro a Impresa 4.0. E poi ancora si è parlato di innovazione, Ricerca e semplificazione come elementi essenziali per il rilancio economico del Belpaese.

 

 

Ascolta anche: Decreto Rilancio tra sostegno alle startup e sburocratizzazione, intervista ad Alessia Morani, Sottosegretario allo Sviluppo Economico

 

 

Malpezzi ha affrontato anche il tema del legame tra Italia ed Europa e tra il nostro Paese e giganti tecnologici come gli Stati Uniti.

 

L’ultimo grande argomento affrontato è quello della Scuola di domani. Malpezzi infatti è insegnante di scuola superiore e da sempre si è occupata di dispersione scolastica, alternanza scuola-lavoro e orientamento, temi ancora oggi al centro del suo impegno politico.

 

Sabrina Colandrea

 

 

Ospite

Simona Malpezzi

Simona Malpezzi è un’insegnante di scuola superiore e senatrice italiana, attualmente Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri per i rapporti con il Parlamento. Laureata in Lettere Moderne all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dal 1997 insegna in alcuni istituti superiori italiani. Nel 2005 si trasferisce in Germania con la famiglia. Insegna Lingua e Cultura italiana alla Volkshochschule di Aschaffenburg, in Baviera, e anima le iniziative culturali della comunità italiana partecipando come membro attivo al Mütterzentrum della città, luogo di incontro e condivisione per mamme. Negli anni dell’insegnamento approfondisce i temi che ancora oggi sono il focus del suo impegno politico: dispersione scolastica, alternanza scuola-lavoro, orientamento. Nel 2009, tornata in Italia, aderisce al Partito Democratico. Nel 2011 viene eletta nel consiglio comunale di Pioltello (MI) dove ricopre il ruolo di capogruppo. Alle elezioni politiche del 2013 viene eletta alla Camera, nelle liste del PD nella circoscrizione Lombardia 1. È membro della VII Commissione, Cultura, scienza e istruzione, della Camera e della commissione bicamerale Infanzia e adolescenza. Alle elezioni del 2018 viene eletta senatrice, nelle liste del PD nella circoscrizione Lombardia. Viene scelta come vice capogruppo al Senato. Dal 13 settembre 2019 ricopre il ruolo di Sottosegretario.

POTREBBERO INTERESSARTI

SMART, TECH & GREEN

Avete presente quella leggenda che dice che usiamo solo il 20% del nostro cervello? Ecco, non è vera, lo usiamo tutto. Ora che lo sappiamo

WoW – Women on Web

Women on web (WOW) è un progetto che ambisce a raccontare le capacità, il talento e l’impegno delle donne in un settore ad alto valore

Talk About IT

Parliamo degli impatti sullo sviluppo, sulle competenze diffuse e specialistiche, sulla trasformazione della forza lavoro, sulla stessa morfologia delle città non più punto di accumulazione

Cryptovalue

Cryptovalues

Di sicuro sta riscrivendo le regole della fiducia tra persone, enti e istituzioni: è la tecnologia Blockchain, un mondo che va ben oltre i bitcoin.