A LITTLE PRIVACY, PLEASE!

Dark Pattern, come proteggersi dalla manipolazione?

Parliamo di consapevolezza ed educazione digitale con l’esperta Valentina Fiorenza

 

 

Nuovo episodio di “A little privacy, please!“, come sempre condotto dai nostri speaker Sergio Aracu, Founder di Area Legale, giurista d’impresa, Business Privacy Lawyer, Privacy Consultant e Data Protection Officer, e Marco Trombadore, amministratore unico di MTS Consulenze, delegato della Regione Lazio di ASSODPO, consulente in materia di GDPR e Data Protection Officer. L’ormai consueta “chiacchierata di approfondimento al bancone del bar” stavolta è dedicata ai Dark Pattern, strategie di design e interfacce progettate intenzionalmente per influenzare e manipolare il comportamento degli utenti online.

Ne discutiamo con la nostra ospite: Valentina Fiorenza, avvocata e consulente legale esperta in Digital Marketing e GDPR, IP law e ICT.

 

 

Ascolta anche: Chi controlla i nostri dati?

 

 

I Dark Pattern sfruttano la psicologia umana per spingere le persone a compiere azioni indesiderate, che potrebbero non essere per loro la scelta migliore. Sono spesso utilizzati per scopi commerciali, come l’acquisto di prodotti o servizi, ma possono anche essere presenti in ambiti come la privacy dei dati o l’adesione involontaria a servizi aggiuntivi.

La nostra ospite ci offre un caso concreto.

“Ad esempio, potrebbero essere presenti opzioni preselezionate o impostazioni di privacy complesse che inducono le persone a condividere più informazioni di quante desiderino. Un esempio comune è quando un’app o un sito web presenta una casella di controllo preselezionata per l’opzione di condivisione dei dati personali, costringendo gli utenti a fare uno sforzo extra per disattivarla. In questo modo, i Dark Pattern possono influenzare le scelte degli utenti e compromettere la loro privacy.”

 

 

Ascolta anche: Il punto sulla strategia europea in materia di dati

 

 

Dark Pattern, come fare prevenzione e proteggersi? (Guida agile per gli ascoltatori del nostro podcast)

  • Consapevolezza. Educati sul concetto di Dark Pattern e su come funzionano: è fondamentale per riconoscerli.
  • Analisi critica. Sii sempre vigile quando utilizzi applicazioni, siti web o servizi online. Prenditi del tempo per valutare attentamente le opzioni, le richieste di consenso e le politiche di privacy. Cerca segnali di manipolazione, come frasi ambigue o configurazioni preselezionate.
  • Impostazioni sulla privacy. Controlla e personalizza le impostazioni privacy dei tuoi account online. Disattiva le opzioni di condivisione dei dati che non ti sono necessarie e verifica regolarmente le tue preferenze.
  • Condividi solo ciò che è necessario. Evita di fornire dati sensibili a meno che non sia strettamente necessario.
  • Segnala gli abusi. Se sospetti di essere vittima di una manipolazione intenzionale, segnala l’incidente all’autorità competente o all’organizzazione coinvolta.
  • Educazione continua.
  • Legal Design. Di cosa si tratta?

 

Ascolta il podcast per avere tutti gli strumenti per proteggerti dai Dark Pattern.

 

 

Leggi anche: Le migliori newsletter tech presenti su Substack

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Ospite

Valentina Fiorenza

Valentina Fiorenza è un’avvocata e consulente legale esperta in Digital Marketing e GDPR, IP law e ICT. Ha conseguito la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Catania, dove ha dimostrato un eccezionale impegno accademico e una passione profonda per la legge. Dopo la laurea, Fiorenza ha iniziato a praticare come avvocata e ha […]

Potrebbero interessarti

PODCAST

dark pattern
Big Data

Dark Pattern, come proteggersi dalla manipolazione?

Ospite: Valentina Fiorenza

A LITTLE PRIVACY, PLEASE!
con Sergio Aracu, Marco Trombadore

PODCAST

Chi controlla i nostri dati?
Big Data

Chi controlla i nostri dati?

Ospite: Stefano Gazzella

A LITTLE PRIVACY, PLEASE!
con Sergio Aracu, Marco Trombadore

PODCAST

Cybersecurity

Giornalismo e Data Protection

Ospite: Fabio Amendolara

A LITTLE PRIVACY, PLEASE!
con Marco Trombadore

PODCAST

Cultura e Società

L’impatto della Gig Economy sulla privacy del suo esercito di lavoratori

Ospite: Antonio Aloisi

A LITTLE PRIVACY, PLEASE!
con Sergio Aracu, Marco Trombadore

PODCAST

tradimento
Cultura e Società

Come scoprire – legalmente – un tradimento?

Ospite: Selina Zipponi

A LITTLE PRIVACY, PLEASE!
con Sergio Aracu, Marco Trombadore

PODCAST

Cybersecurity

L’arte della privacy: newborn data e riservatezza domestica in chiave pop

Ospite: Luca Bolognini

A LITTLE PRIVACY, PLEASE!
con Sergio Aracu, Marco Trombadore