EARTHBIT

Oltre la Pangea: la storia dei supercontinenti terrestri

Dall’ipotesi di Vaalbara a Pangea Proxima

 

Qualunque sia l’oggetto di una ricerca, più si va indietro nel tempo più gli indizi a nostra disposizione sono frammentari. E la storia dei supercontinenti non fa eccezione.

Tutti conosciamo la Pangea, e le prove della sua esistenza sono nette. Ma cosa sappiamo dei supercontinenti formatisi prima di essa? Ci saranno supercontinenti nella storia futura del nostro pianeta? E ancora: cosa è un supercontinente?

 

Ascolta anche: A lezione di paleopatologia

 

La voce di Francesco D’Amico ci accompagna oggi in questo viaggio a ritroso, pronto a ripercorrere gli ultimi milioni – anzi miliardi – di anni della nostra Terra. Ma andiamo per gradi: la crosta terrestre ha subito nel tempo una costante riconfigurazione. L’intensa attività tettonica ha ridisegnato più volte il profilo delle terre emerse. Spesso, la configurazione dei continenti è tale da formare dei veri e propri “supercontinenti”, masse di terra emersa particolarmente grandi.

 

Ascolta anche: A che ora è il principio del mondo?

 

L’ultimo supercontinente noto è Pangea, la cui formazione si aggira intorno ai 300 milioni di anni fa. Prima di essa esisteva Pannotia, prima Rodinia, poi Nuna. Prima ancora Kenorland, e procedendo a ritroso troviamo l’ipotetico Ur, oppure Vaalbara, formatosi 3.6 miliardi di anni fa. Ma più andiamo indietro nel tempo, più rilevanti e incisivi sono i dubbi sulle ricostruzioni paleogeografiche.

Vuoi saperne di più? Premi play!

 

Eleonora Medica

 

 

Ospite

POTREBBERO INTERESSARTI

Digital Tomorrow

“Digital Tomorrow” è il nuovo podcast del Registro .it, l’anagrafe dei nomi .it gestita dall’Istituto di informatica e telematica del CNR di Pisa, che indaga

CIFcast

“CIFcast” è il programma di Radio Activa sulla letteratura fantascientifica tenuto da tre membri del Collettivo Italiano Fantascienza, gruppo di autori finalisti all’edizione 2017 del

SMART, TECH & GREEN

Avete presente quella leggenda che dice che usiamo solo il 20% del nostro cervello? Ecco, non è vera, lo usiamo tutto. Ora che lo sappiamo

WoW – Women on Web

Women on web (WOW) è un progetto che ambisce a raccontare le capacità, il talento e l’impegno delle donne in un settore ad alto valore