Lorenzo Davia

VOCI

Lorenzo Davia

“I finali per essere utili devono essere inconcludenti.” Samuel Delany

Tech-queer islamo-comunista post-connettivista, nella vita si occupa di ambiente e inquinamento. Il suo romanzo “Capitalpunk” è arrivato finalista ai Premi Urania, Italia e Vegetti. Ha creato con Alessandro Forlani il progetto di scrittura condivisa “Crypt Marauder Chronicles” per il quale è uscita l’antologia “Thanatolia” (Watson), finalista al Vegetti 2020. È tra i fondatori del Collettivo Italiano Fantascienza, con il quale ha pubblicato le antologie “Atterraggio In Italia” e “2050 – Quel Che Resta di Noi”. Ha curato assieme a Giorgio Smojver la prima antologia tutta italiana di sword&planet, “Pianeti Dimenticati”. Sul blog “Rivangare il Futuro” scrive di fantascienza e fantasy.

LE PUNTATE

Isaac Asimov: i robot e la costruzione del diverso

Il Collettivo Italiano Fantascienza torna a parlare di “creature”. La seconda puntata è incentrata su Isaac Asimov e sui suoi robot     Il dibattito sulla pericolosità dell’AI è di vecchia data: già nel 1948, nel saggio “Intelligent Machinery”, Alan Turing esprimeva dubbi e sottolineava alcuni aspetti controversi relativi alle intelligenze artificiali. Il primo timore […]

Mary Shelley: Frankenstein e la creazione dell’Altro

Arriva una bella novità nel nostro palinsesto: CIFcast     CIFcast è il nuovo podcast sulla letteratura fantascientifica di Radio Activa tenuto da tre membri del Collettivo Italiano Fantascienza, fucina creativa di autori con l’obiettivo di ampliare gli orizzonti letterari fantascientifici dei lettori e ora dei nostri radioascoltatori. Nei vari episodi saranno ricordate le creature […]